Niente Olimpiadi per Coco Gauff: è positiva al Covid

Niente Olimpiadi per Coco Gauff: è positiva al Covid
la Repubblica SPORT

"È sempre stato un mio sogno rappresentare gli Stati Uniti alle Olimpiadi e spero che ci saranno molte altre possibilità per me di realizzarlo in futuro".

"Sono così triste di condividere la notizia che sono risultata positiva al covid e non potrò giocare a Tokyo", ha spiegato su twitter la 17enne americana.

[[ge:rep-locali:repubblica:310853972]]. Il tennis perde l’ennesima stella: l'assenza di Coco Gouff è l'ultima del torneo, dopo quelle di Federer, Nadal e Williams, di Sinner e ultima quella di Berrettini

Coco Gauff, niente debutto olimpico. (la Repubblica)

La notizia riportata su altri media

Leggi anche > Tokyo 2020, primo caso di Covid registrato nella bolla del vilaggio olimpico a sei giorni dai Giochi. Le Olimpiadi di Tokyo continuano a perdere i grandi protagonisti del tennis. (leggo.it)

Le Olimpiadi di Tokyo continuano a perdere i grandi protagonisti del tennis. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Mattino)

Coco Gauff positiva al Covid, niente Olimpiadi. Non sono partite sotto i migliori auspici le Olimpiadi di Tokyo, che tra infortuni, rinunce e positività al Covid hanno già perso molti di quelli che sarebbero potuti essere dei protagonisti annunciati. (Sport Fanpage)

Gauff positiva al Covid, niente Giochi: “Che tristezza”

Cori Gauff, per tutti Coco, non sarà alle Olimpiadi di Tokyo. Defezione dell’ultima ora per il team olimpico americano, costretto a fare a meno della giovane rampante per la sua positività al Covid-19. (OA Sport)

Hanno deciso di partecipare, invece, i numeri uno del mondo Novak Djokovic e Ashleigh Barty intendono giocare entrambi. «Sono così delusa di condividere la notizia che sono risultata positiva al Covid e per questo non potrò andare a Tokyo» - ha twittato la 17enne, n,25 al mondo. (La Stampa)

La 17enne è il numero 25 della classifica WTA. “È sempre stato un mio sogno rappresentare gli Stati Uniti alle Olimpiadi, e spero che ci saranno altre possibilità per me di realizzarlo in futuro” (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr