Terremoto di magnitudo 5.9 in Afghanistan: “Almeno mille morti”. FOTO

Terremoto di magnitudo 5.9 in Afghanistan: “Almeno mille morti”. FOTO
Per saperne di più:
Sky Tg24 ESTERI

4/8 Ansa. Il terremoto si è abbattuto su una popolazione che sta vivendo una crisi umanitaria di grandi proporzioni.

Secondo quanto riferisce il World Food Program la perdita di posti di lavoro, la mancanza di contante e l'aumento dei prezzi “stanno creando le condizioni per una nuova classe di affamati in Afghanistan”. Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

(Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altre testate

E' di almeno cinque morti il bilancio delle vittime di una nuova scossa di terremoto oggi in Afghanistan, che stamani ha fatto ancora tremare la provincia di Paktika, dopo il sisma devastante che nella notte tra martedì e mercoledì scorsi ha fatto più di mille morti nel Paese, dallo scorso agosto di nuovo in mano ai Talebani. (Adnkronos)

A distanza di tre giorni dal violento terremoto, il governo dei talebani viene messo di fronte alla consapevolezza di essere carente di risorse per sostenere un’emergenza di tale portata. Nelle immediate vicinanze, il Pakistan, oltre all’Iran e India, è stato uno dei pochi a inviare aiuti concreti: tende, medicinali, coperte. (Today.it)

Il rischio c'è ed Emergency è qua a darne testimonianza come abbiamo fatto nel corso di 23 anni alla popolazione" Le condizioni impervie dell'area colpita e le difficoltà strutturali ed economiche del Paese rendono le operazioni assai complesse. (Vatican News - Italiano)

Terremoto in Afghanistan, i talebani travolti dal sisma chiedono aiuto al mondo: oltre 1.500 i morti, tanti i…

In precedenza, il vice ministro del governo talebano per la gestione delle emergenze Sharafuddin Muslim aveva parlato di almeno 920 morti e 610 feriti. È l’ultimo drammatico bilancio fornito da Amin Huzaifa, capo del dipartimento cultura e informazione della provincia di Paktika. (Corriere della Sera)

Il missionario parla da Milano, ma fino al 26 agosto scorso è stato responsabile della Missio sui iuris in Afghanistan Dall’inizio del 2022, il Wfp ha assistito 18 milioni di persone in Afghanistan con cibo, denaro e sostegno ai mezzi di sussistenza. (Diocesi di MIlano)

In alcuni dei distretti più colpiti i sopravvissuti hanno affermato che non sanno come seppellire i morti. «Il nostro Paese è povero e privo di risorse», ha detto il direttore dell'ospedale di Paktika, Mohammad Yahya Wiar. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr