Ficco(Uilm): “Indifferenza Governo verso il primo settore industriale italiano”

Sardegna Reporter ECONOMIA

“Abbiamo avanzato – spiega Ficco – tre richieste:. incentivi all’acquisto corrispondenti ai limiti di emissione di co2 imposti dalla UE; ammortizzatori sociali specifici per superare la carenza di microchip; fondi per incentivare le riconversioni industriali e più in generale per sostenere gli investimenti nella green economy.

Eppure la mobilità è al centro di una profonda trasformazione ecologica, mentre la crisi degli approvvigionamenti sta mettendo in ginocchio l’industria”. (Sardegna Reporter)

Se ne è parlato anche su altri media

È stato dunque ampiamente rispettato il principio di una assunzione ogni due uscite volontarie. Prosegue il ricambio generazionale in Intesa Sanpaolo: grazie a un accordo firmato lo scorso 16 novembre dalla Fabi e dalle altre organizzazioni sindacali con l’azienda, saranno assunti 1.100 giovani a tempo indeterminato e, contemporaneamente, usciranno con prepensionamenti su base volontaria 2.000 lavoratrici e lavoratori. (Bluerating.com)

Lavoro. La staffetta generazionale porterà all'uscita volontaria di 2.000 dipendenti e all'inserimento di nuove risorse: ecco come si muoverà il gruppo Intesa Sanpaolo nel prossimo triennio. Staffetta generazionale, tramite il ricorso a Quota 100 e Opzione Donna, nei prossimi anni di Intesa Sanpaolo. (Thesocialpost.it)

I costi operativi sono in diminuzione del 2,3% rispetto ai primi nove mesi 2020; il cost/income è al 50,1% nei primi nove mesi 2021 L’accordo prevede in particolare che l’offerta riguardante le uscite volontarie venga rivolta a tutte le persone delle società italiane del Gruppo Intesa Sanpaolo, compresi i dirigenti. (Wall Street Italia)

Dunque a fronte di quelle uscite verranno assunti 1100 giovani a tempo indeterminato. (SaronnoNews.it)

Il tetto massimo da raggiungere per i nuovi ingressi in Banca Intesa SanPaolo sarà integrato da ulteriori 100 assunzioni a integrazione dell’accordo 29 settembre 2020. Anche i livelli dirigenziali vi potranno aderire, come indicato dal Gruppo Banca Intesa SanPaolo se in possesso dei requisiti di pensionamento entro il 31 dicembre 2028 (MenteFinanziaria.it)

L’accordo individua le modalità e i criteri per il raggiungimento dell’obiettivo di 2.000 nuove uscite volontarie entro il 2025, con l’accesso al pensionamento o al Fondo di Solidarietà da parte delle persone del Gruppo. (VareseNoi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr