Vaccini in Sicilia, riaperte le prenotazioni per over 80 e fragili: arrivate 113mila dosi Pfizer

Vaccini in Sicilia, riaperte le prenotazioni per over 80 e fragili: arrivate 113mila dosi Pfizer
Giornale di Sicilia SALUTE

Nel frattempo si lavora per attivare le prenotazioni della fascia 65-79 anni, a cui verrà somministrato il vaccino AstraZeneca.

Riaperte in Sicilia le prenotazioni per le vaccinazioni degli over 80 e dei soggetti fragili.

Sotto l'occhio della commissioni ci sono i vaccinati ricadenti nella categoria 'altro' che nelle4 regioni risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale

La Regione ha comunicato la riattivazione del servizio grazie all'arrivo di 113 mila dosi del vaccino Pfizer (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altri media

(LaPresse) – Pfizer ha chiesto oggi alla Fda di espandere l’uso del suo vaccino anti Covid-19 agli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni. L’azienda ha domandato alla Food and drug administration di modificare l’autorizzazione all’uso di emergenza che la Fda ha originariamente concesso alla fine dell’anno scorso per le persone dai 16 anni in su. (LaPresse)

in foto: L’elenco degli effetti collaterali dei due vaccini. Moderna innesca più effetti collaterali. Incrociando tutti i dati è emerso che le persone vaccinate con l'mRNA-1273 di Moderna-NIAID avevano maggiori probabilità di sperimentare uno o più di questi effetti collaterali, soprattutto dopo la seconda iniezione. (Scienze Fanpage)

Per questo farmaco le scorte di riserva ci sono: 56 mila dosi in magazzino, ma nessuna certezza su future consegne. Problemi poi, anche per le forniture di AstraZeneca: qui le scorte ci sono, 155 mila dosi, comprese le 90 mila arrivate alla vigilia di Pasqua, ma il magazzino è destinato a durare poco. (La Repubblica)

Astrazeneca e trombosi, Aifa: no segnali rischio per vaccino Pfizer e Moderna

Alla donna era stata somministrata la seconda dose del vaccino Pfizer da qualche giorno. La direzione sanitaria ha segnalato il decesso alla procura e al ministero della Salute per le valutazioni del caso. (Giornale di Sicilia)

La maggior parte dei casi di trombosi finora segnalati «si è verificata in donne di età inferiore ai 60 anni» ed «entro due settimane dalla prima dose» mentre l’incidenza dei casi sospetti dopo la seconda dose «è limitata». (Gazzetta del Sud)

Leggi anche AstraZeneca in Italia, seconda dose con stesso vaccino. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr