Ultimatum a Lotito: Salernitana da cedere entro il 25 giugno o addio Serie A

alfredopedulla.com SPORT

Insomma, per Lotito vale quanto già stabilito nel comunicato federale che ha fissato nel 25 giugno il limite in cui perfezionare la cessione della società e impedire che in capo allo stesso soggetto, “in forma diretta o indiretta” possano essere ricondotte due società (Lazio e Salernitana) e quindi l’esclusione di una delle due dalla massima serie, e chiaramente sarebbe la Salernitana.

Giorni importanti in casa Salernitana, con i tifosi che attendono con ansia di poter giocare la Serie A, dopo la grande cavalcata della scorsa stagione in Serie B, ma settimane di attesa per il cambio societario, rispettando la norma che vieta la doppia proprietà nella stessa categoria. (alfredopedulla.com)

Su altri media

Non c'è più tempo da perdere, il pericolo iscrizione è dietro l'angolo Individuare un trustee del tutto slegato da Claudio Lotito non risolverebbe il problema, poiché ci sarebbe da capire chi sborserebbe i soldi per allestire la squadra. (tuttosalernitana.com)

Immediata la replica del presidente Paolo Dal Pino che, stando a quanto riportato da Calcio e Finanza, ha placato l’irascibilità di Lotito. Il patron della Lazio ha comunque espresso le proprie considerazioni su alcuni temi, come stabilito dalla FIGC, ma non su altri (Cagliari News 24)

La Salernitana è ancora legata a Lotito e dunque non è stato invitata all’assemblea di oggi anche su indicazione della FIGC. È un vero e proprio scontro quello che si sta verificando in questi giorni in Lega Calcio. (Zetanews)

Ad oggi, infatti, non risultano trattative di cessione in fase avanzata e il tempo scorre rapidamente Nei giorni scorsi il club è stato escluso dall'Assemblea di Lega e, stando quanto riportato da gazzetta. (BARI CALCIO)

«Ho scritto alla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, che questa situazione è insostenibile per tutti gli altri sport Un tema approdato oggi in assemblea, dove non è mancato lo scontro tra le società. (Gazzetta del Sud)

Toni accesi oggi alla Assemblea di Lega tenutasi a Milano soprattutto tra il presidente della Lazio Claudio Lotito e il numero uno della Lega Calcio Paolo Dal Pino. Il caso Salernitana ha fatto molto discutere, con il club granata ancora legato a Lotito e dunque non invitato all’assemblea di oggi anche su indicazione della FIGC. (Raffaele La Russa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr