Stefano Tacconi, rivelazione choc: “Non so quanto mi resta da vivere”

Stefano Tacconi, rivelazione choc: “Non so quanto mi resta da vivere”
Vesuvius.it SPORT

La puntata di ieri di Pomeriggio Cinque ha lasciatto a bocca aperta tutti i telespettatori, specialmente dopo le dichiarazioni choc di Stefano Tacconi.

L’ex portiere di Juventus e Nazionale ha infatti rilasciato un’intervista intima a Barbara D’Urso, conduttrice di punta del panorama Mediaset.

Stefano Tacconi choc: “Ho rischiato di rimanere sulla sedia a rotelle”. Le parole di Stefano Tacconi hanno fatto scendere il gelo in studio

Ai microfoni Mediaset, Tacconi ha aperto il cuore raccontando uno dei momenti più bui della sua vita. (Vesuvius.it)

La notizia riportata su altre testate

Stefano Tacconi risponde alla moglie Laura Speranza raccontandosi a cuore aperto nel corso di Pomeriggio 5, la trasmissione condotta da Barbara D'Urso. Secondo quanto raccontato da Tuttosport, la D'Urso sarebbe rimasta scioccata da questa confessione, provando subito a rincuorare lo sportivo: "La vita è lunga e tutti quanti dobbiamo pensare questo. (AreaNapoli.it)

Per Tacconi ci sarebbe un'offerta dalla Cina e sarebbe pronto ad accettare la proposta anche per questa voglia di vivere Spero di vivere più a lungo possibile, ma sono stato operato alla schiena, a due vertebre. (TUTTO mercato WEB)

L’ex portiere della Juventus e della Nazionale Italiana ha fatto una rivelazione lasciando tutto lo studio, compresa la conduttrice, in silenzio. L’ex portiere della Juventus e della Nazionale Italiana, Stefano Tacconi ha fatto una rivelazione lasciando lo studio di Pomeriggio Cinque in silenzio. (Formatonews)

Il dramma di Tacconi: “Ho rischiato di finire sulla sedia a rotelle”

Non so quanto mi rimane ancora da vivere e per questo vorrei riassaporare un po' della mia libertà". "Un anno e mezzo fa ho rischiato di restare sulla sedia a rotelle – le parole dell'ex portiere -. (Sport Fanpage)

Un anno e mezzo fa mi sono operato alla schiena e a due vertebre e ho rischiato di finire sulla sedia a rotelle Queste pare delle sue parole: "Quest'anno e durante gli anni appena trascorsi mi sono morti tanti amici, come Paolo Rossi e Diego Armando Maradona. (CalcioNapoli24)

Tacconi in Cina. O mi operavo o rischiavo di finire sulla sedia a rotelle (Il Posticipo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr