Vaccino Covid, il Wall Street Journal: “La Fda ritarda decisione su Moderna per adolescenti per…

Il Fatto Quotidiano ECONOMIA

La scorsa settimana Svezia e Norvegia avevano sospeso la somministrazione del vaccino Moderna per precauzione per la popolazione più giovane.

Dalla Francia invece arriva la notizia che il vaccino sviluppato da Moderna è sconsigliato per la terza dose da somministrare a chi ha già completato il ciclo vaccinale.

Dopo le decisione dei paesi europei la Fda ha deciso una ulteriore analisi dei dati nella popolazione maschile più giovani a cui è stato somministrato il vaccino di Moderna e comparando i dati di chi ha ricevuto Pfizer Biontech. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

L’Advisory Committee dell’Agenzia americana del farmaco Fda per i vaccini e i prodotti biologici correlati ha infatti votato all’unanimità per raccomandare da parte dell’ente regolatorio Usa un’autorizzazione all’uso d’emergenza di una dose booster del vaccino anti-Covid della statunitense Johnson&Johnson. (Padova News)

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, [email protected], +48587696613) Lo ha riportato oggi il Wall Street Journal, citando fonti a conoscenza della questione. (Investing.com)

Lo studio è stato condotto su 458 adulti vaccinati con uno dei tre sieri approvati negli Stati Uniti (Pfizer, Moderna o J&J) da almeno 12 settimane. Questi tre gruppi sono stati divisi ciascuno in tre nuovi gruppi ai quali è stato somministrato uno dei vaccini disponibili come richiamo. (la tribuna di Treviso)

L’approvazione di una terza dose di vaccino in Svizzera sarebbe “nelle fasi finali”, secondo quanto riferisce il Blick citando fonti interne a Swissmedic, che è responsabile dell’approvazione. Attualmente la Svizzera sta concedendo una dose supplementare di vaccino alle persone il cui sistema immunitario non è abbastanza forte da poter offrire una protezione sufficiente contro il virus. (laRegione)

Rodi “Questa settimana”. “Penso che questo sia molto vantaggioso per coloro che sono stati vaccinati da J&J. “Penso che dovrebbero sentirsi bene, perché ciò che i consulenti della FDA sentivano era che, dati i dati che hanno visto, avrebbe dovuto essere un vaccino a due dosi per iniziare”, ha detto Fuci alla presentatrice della ABC Martha. (Napoli Calcio Mania)

Più di 15 milioni di americani sono stati vaccinati contro Johnson & Johnson Il Dr. Ashish Ja crede che il vaccino Johnson & Johnson sia “probabilmente un vaccino a due colpi”. (http://www.calciomercatot8.com/)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr