Zona rossa, faq aprile. Ristoranti, palestre, cinema: le regole (e cosa cambia dal 20)

Zona rossa, faq aprile. Ristoranti, palestre, cinema: le regole (e cosa cambia dal 20)
ilmessaggero.it INTERNO

Le restrizioni pasquali con cui è stato imposto all'intera Penisola il rosso, hanno infatti lasciato il posto alle regole "classiche".

Dopo le scuole (che sono ripartite già anche in zona rossa fino alla prima media) a sperare sono soprattutto bar e ristoranti.

Discorso diverso per quanto riguarda parruccheri e centri estetici che, al momento, sono chiusi solo in zona rossa.

Non del tutto però, con l'ultimo decreto infatti, fino al 30 aprile le zone gialle di fatto non esistono. (ilmessaggero.it)

Su altri media

Se ne discuterà il prossimo 7 aprile, nel corso della riunione della cabina di regina. Quando riaprono bar, ristoranti, cinema, teatri, barbieri, parrucchieri e centri estetici? (L'Occhio)

Il Miur vorrebbe che tutti gli studenti tornassero a scuola almeno un mese prima della fine dell'anno, compresi i ragazzi delle superiori delle zone rosse. Dati alla mano, passato il fine settimana di metà aprile, si potranno scandire le priorità, sperando che la situazione epidemiologica sia migliorata e che la curva sia in calo. (Fanpage.it)

3 ' di lettura. Se la curva dei contagi inizierà a scendere, bar, ristoranti, parrucchieri, cinema e centri estetici potrebbero iniziare a riaprire anche in zona rossa a partire dal 20 aprile. Campania in zona rossa fino al 20 aprile. (The Wam)

Riaperture per bar, ristoranti, cinema e parrucchieri: ecco quando sarà possibile

Una nuova cabina di regia su questo tema potrebbe essere convocata tra il 12 e il 17 aprile, in vista di un allentamento ’selettivo’ delle misure dal 20 aprile, da ratificare poi in consiglio dei ministri. (QUOTIDIANO.NET)

LEGGI ANCHE > > > i colori delle regioni dopo Pasqua. Riaperture di bar, ristoranti e cinema: si decide il 20 aprile. Da oggi nelle regioni italiane ritorna la suddivisione in due fasce di colore: il territorio nazionale sarà diviso nuovamente in zone rosse e zone arancioni. (Altranotizia)

Non del tutto però, con l'ultimo decreto infatti, fino al 30 aprile le zone gialle di fatto non esistono. In realtà continueranno a non farlo "solo" fino alla prossima rivalutazione dei dati del monitoraggio che dovrebbe arrivare entro il 20 del mese di aprile (smentite per ora. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr