Dal Regno Unito a Firenze in auto, tra green pass e tamponi: viaggio nell’Europa del Covid

Il Fatto Quotidiano ECONOMIA

Riusciamo cosi a comunicare alle istituzioni che siamo in Italia, che siamo entrati dal Regno Unito e che non sappiamo che fare, adesso.

Meno semplice però è programmare il rientro quando fuori infuriano le varianti Covid e le restrizioni cambiano da Paese a Paese, di giorno in giorno.

I francesi sono ligi all’uso delle protezioni all’interno dei locali, ma non fuori, e hanno bombolette di gel sparse ovunque, diversamente dal Regno Unito dove ormai le restrizioni sono state eliminate. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri media

Tuttavia, presentare queste stime permette al premier Johnson di raccontare un successo evitando di dover sottolineare un problema: la crescita dei contagi non rilevati. Come riporta Sky News, le cifre suggeriscono che i contagi in corso sono circa il doppio rispetto al livello registrato e pubblicato dal governo (Open)

A fronte di questa improvvisa svolta nelle misure di sicurezza per viaggiare nel Regno Unito, molti Paesi Ue hanno deciso di reagire adottando provvedimenti similari nei confronti dei cittadini provenienti d’oltremanica. (SiViaggia)

Sia la Francia che il Regno Unito hanno registrato oltre 27.000 nuove infezioni questo mercoledì, ma nel corso della scorsa settimana il Regno Unito ha registrato 71.000 nuovi casi in più rispetto ai vicini d'oltremanica. (Euronews Italiano)

Ma questa settimana sono uscite anche due importanti inchieste di giornalismo indipendente. Inoltre, i giornalisti che hanno svelato lo scandalo di Cambridge Analytica continuano la battaglia contro lo strapotere delle Big tech (Il Fatto Quotidiano)

Mancano difatti poche ore alla fine dell'attuale ordinanza del ministero della Salute di Roma, che impone la quarantena per tutti gli arrivi in Italia dal Regno Unito. Inoltre, cosa incomprensibile, a tutt'oggi, la regolamentazione per il rientro in Italia dal Regno Unito è solamente valida fino al 30 luglio, cosa succeda dopo ancora non si sa. (Notizie - MSN Italia)

I viaggiatori proveniente da Unione Europea e Stati Uniti che arrivano in Inghilterra e Scozia non dovranno più sottoporsi al periodo di quarantena obbligatorio. (Nanopress)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr