Borsa: Europa chiude contrastata, inflazione Usa sotto stime non basta a dare fiducia -3-

Borsa: Europa chiude contrastata, inflazione Usa sotto stime non basta a dare fiducia -3-
Borsa Italiana ECONOMIA

Durante la seduta sono invece andate male le azioni di Moncler, sebbene con un colpo di reni sul finale siano riuscite a chiudere invariate.

Patto che raggruppando quasi l'11% del capitale, sfiora la quota del primo azionista Mediobanca attorno al 13%.

I progetti dei due imprenditori potrebbero riguardare anche Banca Generali (+0,75%), che dalla vigilia e' sugli scudi.

Hanno perso quota anche le Saipem (-2%) e le Tim (-1,7%). (Borsa Italiana)

Su altre testate

Positiva la gran parte delle banche, a iniziare da Banco Bilbao (+1,6%), Bank of Ireland (+1,5%) e tra quelle d'affari Mediobanca (+1,3%), con eccezioni come Hsbc (-0,9%) e Credit Agricole (-0,8%). In Europa la Piazza migliore resta Milano (+0,7%), con lo spread Btp-Bund risalito a 99,2 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,65%. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Escluse le componenti più volatili rappresentate dai prezzi dei beni energetici e alimentari, l'indice dei prezzi al consumo core è salito del 4% su base annua, meno del +4,2% atteso e meno anche del +4,3% di luglio. (Yahoo Finanza)

C'è chi, come il pool di economisti di Pantheon Macro, ha già fatto saltare i tappi di champagne. Il capo della banca centrale Usa Jerome Powell, come la presidente della Bce Christine Lagarde, è convinto che le attuali tensioni rientreranno. (ilGiornale.it)

Borsa: Europa chiude contrastata, inflazione Usa sotto stime non basta a dare fiducia -2-

A livello di indice «core», quello calcolato al netto delle componenti più volatili, l’inflazione mensile ha segnato un +0,1% (stime a +0,3%) Il Consumer Price Index (CPI) è elaborato dal Bureau of Labor Statistics. (Money.it)

Rimane inoltre il rebus sull'evoluzione della pandemia nei mesi d'autunno. Sul mercato valutario, l'euro vale 1,182 dollari (da 1,1821 ieri sera) e 129,63 yen (da 129,88). (Borsa Italiana)

Nel dettaglio l'incremento mensile e' stato dello 0,3%, contro attese per un +0,4%, quello annuo del 5,3%, contro attese rispettivamente del 5,4%. D'altra parte gli investitori preferiscono essere prudenti e attendere l'annuncio ufficiale del Fomc, che si riunira' martedi' e mercoledi' prossimi. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr