Codogno, Fontana: “Comunità ha saputo resistere, difendersi e ripartire”

Codogno, Fontana: “Comunità ha saputo resistere, difendersi e ripartire”
LaPresse SPORT

Così il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana alla commemorazione di Codogno, a un anno dal primo contagio di Covid-19 rilevato in quello che è considerato il ‘paziente 1’ italiano.

Una forza unica”.

Il presidente della Regione Lombardia alla commemorazione a un anno dall'inizio della pandemia. “C’è una sensazione di grande emozione per tutto quello che è stato e che è stato fatto e per la grande dimostrazione di questa comunità che ha saputo resistere, difendersi e ripartire. (LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

A un anno dall’individuazione del paziente 1 nella città di Codogno, dove tutto ebbe inizio nel nostro Paese, ieri, in occasione della giornata nazionale dedicata a tutti i camici bianchi è stata svelata all’ospedale civico di Codogno una targa che porta incise queste parole: “Nel ricordo e nella memoria di tutti e per sempre”. (Corriere di Como)

Ma l’unico mio desiderio è tornare una volta per tutte alla mia vita normale. “Vivo le cose della vita con un po’ più di distacco”, confessa Mattia ad Annalisa Malara una delle ultime volte in cui i due si sono sentiti. (Corriere Etneo)

Covid: sindaco Codogno, 'pronti al futuro, col vaccino riprenderemo nostre vite' (2) (Di domenica 21 febbraio 2021) (Adnkronos) - "Le modalità messe in campo dobbiamo tenerle ben presenti per il futuro, abbiamo il dovere nel caso di farci trovare più preparati, più pronti. (Zazoom Blog)

Covid: sindaco Codogno, 'pronti al futuro, col vaccino riprenderemo nostre vite' (2)

Il monumento è stato benedetto da monsignor Maurizio Malvestiti, vescovo della diocesi di Lodi che ha ricordato la "prova di solidarietà" dei cittadini, dei volontari e del personale sanitario e la lotta "senza tempo" durante il periodo più buio della pandemia. (Corriere TV)

Covid, news. Circa 15mila nuovi casi dinelle ultime 24 ore in Italia, 251 i morti, in calo i ricoveri (Zazoom Blog)

Dopo l'emergenza sanitaria c'è una crisi economica nella quale tutti insieme dobbiamo far fronte comune per sostenere le nostre comunità e il nostro tessuto economico", conclude il sindaco Passerini Siamo alla partenza, manteniamo il senso di responsabilità: dobbiamo stringere i denti, l'alba è vicina. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr