Più di mezza Italia in zona bianca. La Sicilia dovrà attendere il 21 giugno

Più di mezza Italia in zona bianca. La Sicilia dovrà attendere il 21 giugno
ragusah24.it INTERNO

L’ultima, la Valle d’Aosta, entrerà in bianca dal 28 giugno.

Da lunedì più della metà dell’Italia sarà in zona bianca, con l’ingresso nella fascia di rischio più bassa per Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia e provincia autonoma di Trento: in tutto si tratterà di tredici regioni da lunedì prossimo, alle quali entro la settimana successiva si aggiungeranno le altre.

La Sicilia dovrà attendere il 21 giugno, a meno di colpi di scena

(ragusah24.it)

Ne parlano anche altri media

Da lunedì 14 giugno la Lombardia sarà in zona bianca. L’indice di incidenza è di 23 su 100mila abitanti, è la terza settimana che vengono confermati buoni dati di questo tipo, quindi da lunedì, saremo in zona bianca”. (laRegione)

“L’indice di incidenza è di 23 su 100mila, è la terza settimana che vengono confermati dati di questo tipo, quindi da lunedì, i dati lo dicono, saremo in zona bianca “, dice Fontana, aggiungendo che questo risultato “lo dobbiamo anche alla partecipazione di tutte le persone che si sono sottoposte alla vaccinazione”. (TeleNicosia)

"A chi si trova in zona bianca è consentito andare a far visita a parenti o amici, restando all’interno della stessa zona, senza limiti di orario o nel numero di persone che si spostano", chiarisce il governo. (MonzaToday)

Zona bianca da lunedì. Coprifuoco, visite agli amici e tavolate, ecco cosa potremo tornare a fare

Lo comunica il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. In particolare, spiega la Regione, le prime dosi somministrate sono. (Ticino Notizie)

La dotazione complessiva del bando ammonta a 1,37 milioni di euro. È stato presentato i dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e dall’assessore allo Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione Stefano Bolognini il bando ‘La Lombardia è dei Giovani 2021’. (MilanoPost)

Il limite potrà essere ignorato se si tratta di persone tutte conviventi tra loro (le famiglie ad esempio). Per abbandonare la mascherina, almeno all'aperto, bisognerà aspettare almeno fino a fine luglio: una decisione definitiva a riguardo però non è stata ancora presa. (VareseNoi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr