Assalto alla gioielleria, terzo fermo dopo i due morti: il titolare ha sparato ai rapinatori

Assalto alla gioielleria, terzo fermo dopo i due morti: il titolare ha sparato ai rapinatori
Il Riformista INTERNO

Che pochi anni fa era già stata presa di mira, aggredendo violentemente il titolare, moglie e figlia

Due degli assalitori sono morti in strada.

Ad aprire il fuoco Mario Roggero, titolare da quarant’anni dell’attività nel piccolo centro.

Roggero era stato già vittima di altri episodi, uno nel 2015 molto violento, con pestaggio e sequestro delle figlie impiegate nell’attività.

Una banda fece irruzione nel locale, Roggero venne picchiato, le due figlie legate e chiuse in bagno. (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altre testate

E’ un’intera comunità quella che si sta mobilitando nei confronti di Mario Roggero, il gioielliere vittima della tentata rapina avvenuta nella giornata di ieri, giovedì 28 aprile. L’Amministrazione di Gallo Grinzane ed io siamo a fianco della famiglia Roggero e di tutta la comunità locale che è stata colpita da questi tragici fatti” (https://ilcorriere.net/)

In quell'occasione, prima di fuggire con il bottino, i malviventi avevano picchiato, legato e chiuso in bagno con le due figlie il titolare del negozio Ad esplodere i colpi che hanno ucciso i due rapinatori sarebbe stato il proprietario del negozio. (AGI - Agenzia Italia)

“Grazie per la vostra solidarietà, grazie alle persone che dai balconi hanno applaudito mio papà che ha difeso coraggiosamente mia mamma e mia sorella di fronte a un’arma da fuoco puntata con minacce di morte e di aggressione”. (Cuneo24)

Fermato a Savigliano il terzo rapinatore della gioielleria di Grinzane Cavour

Vista l'entita delle lesioni, lo stesso aveva finito per presentarsi in ospedale, venendo poi intercettato dai carabinieri. La famiglia, riportano i media italiani, era stata già vittima di una violenta rapina nel 2015 che aveva lasciato ferite profonde (Ticinonline)

Grinzane Cavour – È stato fermato nella notte a Savigliano il terzo bandito della rapina avvenuta ieri (mercoledì 28 aprile) ai danni della gioielleria di Mario Roggero, in via Garibaldi a Grinzane Cavour. (LaGuida.it)

La sua posizione è al vaglio degli inquirenti, il fermo è avvenuto nella tarda sera di ieri, dopo che l’uomo si era presentato in ospedale con una ferita d’arma da fuoco alla gamba. Si trova in stato di fermo, piantonato in una camera dell’ospedale Santissima Annunziata, l’uomo sospettato di aver preso parte, nel pomeriggio di ieri (mercoledì 28 aprile) assieme i due complici, al tentativo di rapina ai danni della gioielleria Roggero in via Garibaldi, a Grinzane Cavour. (http://gazzettadalba.it/)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr