Covid, pubblicati i primi verbali della task force della Salute: cosa dicono

Covid, pubblicati i primi verbali della task force della Salute: cosa dicono
QuiFinanza INTERNO

Covid, pubblicati i primi verbali della task force della Salute: nessuna trasmissione del virus in Italia. Si tratta di 31 documenti relativi ad altrettante riunioni, dalla prima a quella in cui venne reso noto il ricovero del cosiddetto “paziente uno”, il 38enne di Codogno.

editato in: da. Il ministero della Salute ha pubblicato i primi verbali della task-force coronavirus nel periodo che va dal 22 gennaio-21 febbraio 2020, quando la parola pandemia non era entrata ancora nel nostro vocabolario quotidiano. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri giornali

I verbali sono relativi alle riunioni effettuate nel periodo 22 gennaio 2020-21 febbraio 2020: da quando non si parlava ancora di pandemia al giorno in cui venne reso noto il ricovero del "paziente uno" di Codogno (Sky Tg24 )

L’avvocatura, infatti, prima di fornire i brogliacci avrebbe voluto “omettere i nominativi degli intervenienti e ogni altro elemento che ne consenta l’identificazione”. La prima riunione della task force risale al 22 gennaio del 2020, e da quel giorno gli esperti si riuniscono ogni giorno alla presenza del ministro. (ilGiornale.it)

A inizio febbraio 2020, gli esperti ritenevano che l'infezione da SarsCov2 fosse circoscritta alla Cina e che non ci fosse circolazione del virus in Italia e in Europa. (Tiscali Notizie)

Covid, pubblicati i verbali della task force: "Niente virus in Italia a inizio febbraio 2020"

Sul sito del ministero della Salute sono stati pubblicati i verbali della task force che si occupata del Covid dal 22 gennaio al 21 febbraio del 2020. Non solo, il 6 febbraio gli esperti dicono che «non c’è trasmissione del virus prima della comparsa dei sintomi» (Open)

La necessità di aggiornare il piano pandemico nazionale messo a punto è stata rilevata per la prima volta il 15 febbraio 2020. E’ quanto emerge dai verbali, pubblicati oggi, delle riunioni della task force sul coronavirus istituita presso il ministero della Salute quando la parola pandemia ancora non campeggiava sui giornali, che si limitavano a parlare di un misterioso virus respiratorio che si stava diffondendo nella Regione di Wuhan. (L'Unione Sarda.it)

Ma la task force per l’emergenza Coronavirus non ne aveva contezza. Dai verbali traspare che nella task force la convinzione è che l’epidemia sia probabilmente controllabile. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr