Zone Rosse escluse dal Decreto Rilancio. Conte:"Fondi garantiti a tutti". De Luca:"Daremo misure al Vallo di Diano"

ondanews ondanews (Interno)

“La proposta è pronta – dicono i parlamentari – I Comuni che sono stati zona rossa hanno tutti pari dignità.

I comuni di Sala Consilina, Atena Lucana, Polla, Auletta e Caggiano, oltre ad Ariano Irpino e Saviano, durante l’emergenza Covid-19 sono ricaduti nelle cosiddette “Zone Rosse” a causa dell’elevato numero di contagi.

Su altri media

Nella prima stesura del Dl Rilancio, ha riepilogato Zaia, "c'è stata una dimenticanza delle zone rosse venete, dopodiché il decreto viene bollinato e diventa legge. "Il decreto rilancio, come deciso dal Consiglio dei Ministri, stanzia 200 milioni per le 5 Provincie lombarde più colpite per tasso di contagio e numero di morti. (Rai News)

E' sconcertante che si sia solo immaginato di escludere le ex zone rosse (Vallo di Diano, area Ariano Irpino) dal Fondo dedicato alle aree colpite gravemente dell'emergenza Covid". (askanews) - "Incredibile decisione da parte del Governo. (Yahoo Notizie)

Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto, annuncia uno “spot crudele”, crudo, “a me interessa salvare la vita dei veneti” spiega. A Treviso c’è il prototipo perché tutta questa procedura venga automatizzata. (RovigoOggi.it)

Non c'è un problema di attacco al nord, c'è un problema di qualcuno che non ha capito in che epoca sta vivendo. Sul caso Lombardia, Zaia è solidale con il 'collega' Fontana: "C'è un attacco da parte di qualcuno che vede l'autonomia come una riduzione di potere, una visione che non ha nessun futuro. (Adnkronos)

“Dopo 24 ore da quell’8 marzo tutta Italia diventa zona rossa ma nessuno ha revocato le nostre zone rosse. Ma, magia… sono sparite tutte le zone rosse del Veneto e sono rimaste quelle di Lombardia ed Emilia Romagna”. (La Luce di Maria)

"I Comuni che sono stati zona rossa hanno tutti pari dignità. Sarà presentato un emendamento al decreto Rilancio per garantire fondi "a tutti" i Comuni nelle zone rosse colpiti dall'emergenza Coronavirus per una questione di "equità". (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.