Candreva litiga con la panchina dell'Inter: pallonata ad un membro dello staff (VIDEO)

Candreva litiga con la panchina dell'Inter: pallonata ad un membro dello staff (VIDEO)
Chiamarsi Bomber SPORT

Comportamento probabilmente causato da qualche parola di troppo detta dalla panchina nerazzurra

Partita abbastanza nervosa, con Candreva che è entrato in contatto con la ex panchina nerazzurra arrivando perfino a tirare una pallonata ad un membro dello staff del suo ex club.

L’ex nerazzurro ha avuto però una reazione non proprio composta, e si è scagliato contro un membro dello staff interista.

Lunch match scoppiettante a Marassi dove la Sampdoria di Roberto D’Aversa è riuscita a bloccare l’Inter Campione d’Italia sul 2-2. (Chiamarsi Bomber)

Su altre testate

Tutto dentro una partita nella quale, come sempre, Dimarco si dimostra adatto a tutto. A imbiancare in difesa, come a pennellare in attacco. (fcinter1908)

VETERANI – «Quagliarella è ancora giovane e lo sta dimostrando sul campo in ogni partita. Sampdoria, Candreva lancia Quagliarella e Caputo: le parole dell’esterno in vista del match contro l’Inter. Antonio Candreva ha messo nel mirino l’Inter, sua ex squadra. (Samp News 24)

Un contrasto col sampdoriano Yoshida, subito una violenta fitta al ginocchio destro e Stefano Sensi, subentrato da pochi minuti dalla panchina, ha capito che non si trattava di un problema di poco conto. (Calciomercato.com)

Inter, Inzaghi contento a metà

Quando c'erano mille accessi mi sono rifiutato di andare, così era troppo triste. Come è possibile che l'Inter abbia perso due top assoluti nei rispettivi ruoli come Hakimi e Lukaku eppure ne sia uscita così bene? (Fcinternews.it)

Sampdoria, D'Aversa: "Caputo giocatore importante, abbiamo un potenziale offensivo di qualità". vedi letture. Roberto D'Aversa, tecnico della Sampdoria, intervistato dal sito ufficiale dei blucerchiati, commenta così il pareggio ottenuto con l'Inter: "È stata una partita combattuta. (TUTTO mercato WEB)

L'Inter vista contro la Samp è stata sprecona ma la prestazione offerta dalla squadra ha comunque soddisfatto Simone Inzaghi. Certo, gli sarebbe piaciuto di più capitalizzare il settimo marcatore diverso (Dimarco) nelle prime 3 giornate e un mercato estivo che ha già portato in dote 5 reti con 4 nuovi arrivi (i 2 di Correa a Verona più quelli di Dzeko, Calhanoglu e appunto Dimarco). (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr