Pompei, ritrovata intatta un tartaruga con il suo uovo (mai deposto) dopo 2mila anni – Le foto

Open INTERNO

Una nuova scoperta a Pompei, dove gli archeologi hanno trovato una tartaruga di terra ancora intatta.

Si trovava a mezzo metro di profondità sotto il pavimento di una bottega in Via dell’Abbondanza.

ANSA/Ciro Fusco | Il direttore del Parco archeologico, Gabriel Zuchtriegel, in occasione della scoperta della tartaruga, Pompei, 24 giugno 2022. ANSA/Ciro Fusco | Tartaruga trovata intatta dopo 2 mila anni, Pompei, 24 giugno 2022. (Open)

Su altri giornali

e prima della fatidica eruzione del 79 d.C. e rasa al suolo dopo il terremoto che devastò Pompei e ampie parti della Campania nel 62 d.C. (Positanonews)

Il direttore del Parco archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel, è molto soddisfatto. È esattamente la testimonianza, come dice il direttore Zuchtriegel, del vasto ecosistema di Pompei, composto anche di tracce naturali. (Corriere TV)

La testuggine aggiunge un tassello a questo mosaico di relazioni tra cultura e natura, comunità e ambiente che rappresentano la storia dell'antica Pompei. Il reperto è stato trasferito al Laboratorio di Ricerche Applicate del Parco dove sarà studiato e analizzato dall'archeozoologa del Parco. (Il Vescovado Costa di Amalfi)

Tra gli scavi di Pompei spunta una tartaruga

La testuggine aggiunge un tassello a questo mosaico di relazioni tra cultura e natura, comunità e ambiente che rappresentano la storia dell’antica Pompei Non è il primo ritrovamento di testuggini a Pompei, ma solitamente sono state rinvenute all’interno di giardini o aree interne a ricche domus, come ad esempio la casa di Giulio Polibio. (Cronache Campania)

Questo è quello che è emerso dagli scavi effettuati a Pompei nelle scorse settimane. È stata ritrovata in perfette condizioni dopo circa 2mila anni, il fossile di una tartaruga e il suo uovo mai deposto. (Nanopress)

Oltre alla tartaruga, conservata perfettamente, vi era anche un uovo mai deposto. In questa situazione cambia l'ecosistema della cittadina, con animali selvatici che trovano il loro spazio nei locali in lavorazione o in botteghe come questa, in pieno centro" (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr