Amazon si salva dallo sciopero: trovato un compromesso

Amazon si salva dallo sciopero: trovato un compromesso
Android Italy ECONOMIA

È stato concordato che le nuove ore che dovranno essere fatte saranno 42 settimanali, e non più 44 come prima

Per il momento, i corrieri hanno smesso di scioperare per via delle nuove direttive.

Per via dei numerosi scioperi da parte dei corrieri di Amazon, si è deciso di dare una svolta alle direttive di lavoro per poter fermare le proteste.

Grazie ad alcune modifiche apportate immediatamente, i dipendenti della società avranno modo di poter riprendere il loro impiego senza lamentarsi. (Android Italy)

Su altri media

Corrieri Amazon, piccoli aumenti: niente sciopero per il Black Friday Un migliaio i driver interessati in Bergamasca. Per Pasquale Salvatore, numero uno della Fit-Cisl, «è stato fatto un altro passo per l’armonizzazione della filiera logistica di Amazon» (L'Eco di Bergamo)

Potranno essere esclusi dal lavoro domenicale lavoratori con particolari condizioni sociali e familiari (Legge 104, famiglie monoparentali, ecc.). 300) e di individuazione della app come strumento di lavoro. (BergamoNews)

«Molto qualificante - proseguono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - aver sancito il rispetto della normativa sulla privacy ed una corretta gestione dei dati. Concordata una prima importante riduzione dell'orario di lavoro per i driver che passerà dalle attuali 44 a 42 ore settimanali. (La Stampa)

Accordo nella notte con Assoespressi: revocato lo sciopero in occasione del Black Friday

I driver che consegnano per Amazon non incroceranno le braccia "salvando" uno dei giorni più caldi per l'e-commerce: il Black Friday. Vi sarà la possibilità aziendale di richiedere un massimo di 13 domeniche nell’anno solare, equamente distribuite ed a rotazione. (Prima Treviglio)

È stata infatti firmata l’ipotesi di accordo tra le imprese associate ad Assoespressi che effettuano le consegne per conto di Amazon Italia Transport e le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. (Sky Tg24)

“Sarà Black Friday, di nome e di fatto”. Infine – concludono i segretari provinciali di FILT CGIL Marco Sala e FIT CISL Pasquale Salvatore- , chiediamo che non vengano peggiorati i diritti dei lavoratori Amazon, a partire dal tema delle assenze dovute a malattia”. (Valseriana News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr