Puglia, «Stop alla scuola in presenza per due settimane»: la mossa di Lopalco per vaccinare tutto il personale

Puglia, «Stop alla scuola in presenza per due settimane»: la mossa di Lopalco per vaccinare tutto il personale
Open INTERNO

Ridurre al massimo la didattica in presenza per consentire una vaccinazione di massa di tutto il personale scolastico.

È l’idea messa in campo dall’assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, a margine dell’avvio della campagna vaccinale contro il Coronavirus degli operatori scolastici di Bari.

Ieri, 19 febbraio, il bollettino della Regione registrava 874 nuovi casi su 9.141 tamponi e 27 decessi, gran parte dei quali in provincia di Bari

In questo modo, spiega Lopalco, «stiamo limitando al massimo la didattica in presenza per dare la possibilità a tutto il personale scolastico di vaccinarsi e ritornare a fare didattica in presenza più in sicurezza. (Open)

La notizia riportata su altri media

Lo ha spiegato l'assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, a margine dell'avvio della campagna vaccinale degli operatori scolastici di Bari. Commenta così Antonio Romito, presidente dell'associazione nazionali presidi della Puglia, la nuova ordinanza regionale sulla scuola. (Il Messaggero)

È stato inoltre revocato lo sciopero di lunedì 22 febbraio indetto proprio per contrastare il contenuto delle precedenti ordinanze regionali. «Dopo ampia e approfondita discussione - si legge nel verbale dei sindacati - le parti concordano quanto segue. (SanteramoLive.it)

In sintesi:. 1. la valutazione del rischio condotta dal governatore con la consulenza dei suoi organismi sanitari comporta la disposizione della didattica digitale integrata per il 100% degli alunni di tutte le scuole di ogni ordine e grado. (ManduriaOggi)

Scuola in Puglia, è ufficiale. Tutti a casa fino al 5 marzo

Il tentativo è quello di frenare l’ascesa della curva epidemiologica del Covid-19, prevedibile a seguito della diffusione della variante inglese, e di facilitare la vaccinazione del personale scolastico che inizia da oggi. (Orizzonte Scuola)

La novità più rilevante sarebbe lo stop alla presenza per le prossime settimane per tutti gli ordini di scuola, inclusa l'infanzia, con attivazione della didattica digitale integrata. É stato inoltre revocato lo sciopero di lunedì 22 febbraio indetto proprio per contrastare il contenuto delle precedenti ordinanze regionali in materia di istruzione. (BitontoLive.it)

Dal 22 febbraio al 5 marzo tutte le scuole di ogni ordine e grado staranno in Didattica Digitale Integrata.La motivazione alla base della nuova ordinanza del presidente della Regione, Michele Emiliano, è un "peggioramento nel livello generale del rischio di contagio". (TraniViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr