Dopo 20 anni approvato un farmaco per l'Alzheimer. Ma la comunità scientifica è divisa

Dopo 20 anni approvato un farmaco per l'Alzheimer. Ma la comunità scientifica è divisa
Approfondimenti:
Yahoo Notizie SALUTE

“Cosa cambia fra un coprifuoco alle 23 o alle 24 o all’una del mattino?"

Adnkronos. Ristoranti e orario del coprifuoco in Italia.

"Per me ci stanno prendendo in giro.

si interroga, parlando con l'Adnkronos Gianfranco Vissani a proposito del fatto che da oggi è possibile uscire e restare fuori di casa, e dunque fermarsi a mangiare con più calma nei ristoranti, fino a mezzanotte nelle zone bianche. (Yahoo Notizie)

La notizia riportata su altri giornali

L'approvazione del farmaco. La Fda (Food and Drug Administration) ha approvato per la prima volta in quasi 20 anni un farmaco contro l’Alzheimer. (BariToday)

E anche Pani già guardava in questa direzione, commentando ieri sera via Twitter la notizia della luce verde di Fda al farmaco: "Ora - evidenziava - emergeranno opportunità e sfide. Questa riduzione delle placche è probabile che si traduca in un beneficio clinico, tanto è bastato alla Fda per approvare" (Adnkronos)

Si pensa che più di 40 milioni di persone nel mondo abbiano l'Alzheimer, la maggior parte delle quali ha più di 65 anni a Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato oggi l'uso del farmaco sperimentale aducanumab per contrastare l'Alzheimer nelle sue prime fasi. (Ticinonline)

Approvato negli Usa l'aducanumab, il primo farmaco specifico contro l'Alzheimer | il manifesto

Si tratta del primo nuovo farmaco contro l’Alzheimer approvato dal 2003, anche se la sua autorizzazione è stata tutt’altro che condivisa. Un farmaco in grado di rallentare il decorso all’Alzheimer durante le prime fasi della malattia. (Il Fatto Quotidiano)

Si chiama Aducanumab prodotto da Biogen, il primo per l'Alzheimer approvato dal 2003. Approvato il primo farmaco contro l'Alzheimer. (ilmessaggero.it)

La Food and Drug Administration (Fda) statunitense ha autorizzato ieri l’uso dell’aducanumab, il primo farmaco specifico contro il morbo di Alzheimer. La storica autorizzazione, tuttavia, è accolta con molti dubbi dagli scienziati alla ricerca di una cura contro la malattia, che colpisce 600 mila persone in Italia e 47 milioni nel mondo. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr