Addio al teatino Enrico Obletter, mito del softball italiano portato via dal Covid

Addio al teatino Enrico Obletter, mito del softball italiano portato via dal Covid
ChietiToday SPORT

"Il covid ci rende orfani di un concittadino amato e legato alla sua città, dove è sbocciato come giocatore ed è tornato come allenatore

Il Covid in pochi giorni lo ha portato via.

Una perdita immensa per il mondo del softball e per la città di Chieti.

Tornato a Chieti, da dove era emigrato suo padre Carlo, da giocatore di baseball, Enrico Obletter inizia la carriera da allenatore delle formazioni femminili. (ChietiToday)

Ne parlano anche altri giornali

Il Covid-19, in pochi giorni, si è portato via il commissario tecnico dell’Italia del softball. Abbiamo condiviso esperienze importanti per tutti gli anni ’90, vissuto tante serate a discutere di tecnica, a volte anche con filosofie differenti, e poi i ritrovi con gli amici di sempre Beppe e Federico. (LegnanoNews)

Sul sito della federazione italiana softball è riportata una lettera del presidente Andrea Marcon, che è rimasto in continuo contatto per gli aggiornamenti nelle ultime, drammatiche giornate e ha voluto dedicare a Enrico Obletter alcune parole di commiato: Nato a Sydney (Australia) nel 1959, Enrico Obletter arriva in Italia da giocatore di baseball nel 1984, in Abruzzo, portando il Chieti alla storica promozione in A2. (varesenews.it)

Aveva 62 anni. Softball, la carriera di Obletter. La carriera di Obletter comincia da lontano e precisamente negli anni 80′ (Vesuvius.it)

Federazione Italiana Baseball e Softball - Comunicato ufficiale

Carissima Giovanna tutta la comunità del Saronno Softball piange Enrico, un grande uomo che io personalmente ho avuto il piacere di conoscere e frequentare da qualche anno. – Il mondo del softball sotto choc per la scomparsa dell’allenatore della Nazionale italiana, Enrico Obletter, stroncato dal covid. (ilSaronno)

Tutta la nostra comunità è pronta ad accoglierti qui a Saronno come una vera famiglia. I suoi insegnamenti, i suoi aneddoti e la sua conoscenza sconfinata ci hanno reso tutti più ricchi di softball e di vita. (Il Notiziario)

La famiglia del softball ha perso il suo gigante: addio Enrico La signora Giovanna Palermi, non potendo in questo momento farlo personalmente, desidera, per suo tramite, ringraziare tutti per i tantissimi attestati di stima ricevuti e, in particolare, il personale sanitario dell’Ospedale dell’Aquila che ha così tanto combattuto per tenere Enrico fra noi. (Federazione Italiana Baseball)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr