“Dai magistrati alle forze dell’ordine: manca una formazione specifica per la violenza sulle donne

“Dai magistrati alle forze dell’ordine: manca una formazione specifica per la violenza sulle donne
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Dove sbagliamo?”, definiscono quello che emerge da un’indagine stilata dalla Commissione parlamentare di inchiesta del Senato sul femminicidio, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

La fondazione del Fatto quotidiano, insieme alla onlus Trama di Terre finanzia borse di autonomia per sostenere donne sopravvissute alla violenza

In Italia, la normativa in materia è ritenuta tra le migliori d’Europa ed infatti secondo la magistrata Paola Di Nicola Travaglini il problema non è l’assenza di leggi: ”L’impianto legislativo è sufficiente, ma non viene adeguatamente applicato. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

– «La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che cade il 25 novembre è un appuntamento particolarmente sentito dagli Avvocati per le odiose fattispecie di reato che accompagnano questo tipo di violenza». (Centropagina)

Le tre donne vennero incarcerate e rilasciate poco dopo, mentre i loro mariti restarono reclusi. La storia delle sorelle Mirabal è raccontata da Julia Alvarez nel libro “Il tempo delle farfalle“. (Libreriamo)

I maltrattamenti delle donne sono «una vigliaccheria e un degrado per gli uomini e per tutta l’umanità». La ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, assicura che il Governo «è in prima linea» contro questo «aberrante fenomeno». (Corriere della Sera)

Femminicidi, basta con l’inutile bla bla bla della politica

Come è stato sintetizzato nel documento, quindi, la casa costituisce un rifugio sicuro per gli uomini, ma non per le donne. Per questa ragione diventa sempre più importante tenere alta e costante l’attenzione sul’argomento ogni giorno, oltre che in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (Money.it)

La violenza contro le donne, ha specificato, "attraversa ogni ambito della vita pubblica e privata, dal lavoro alla famiglia. Il contrasto alla violenza di genere parte dalle donne ma non può prescindere dalla consapevolezza maschile" (Il Resto del Carlino)

Ma per fare questo si dovrebbe smettere di usare sempre la solita risposta, il solito bla bla bla Ma ancora più scoraggiante è leggere sempre le stesse reazioni: l’annuncio di nuove norme, quando basterebbe applicare quelle che già esistono. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr