Europa League, le quote dei bookmakers: a Mosca successo alla portata del Napoli

Europa League, le quote dei bookmakers: a Mosca successo alla portata del Napoli
Tutto Napoli SPORT

- ROMA, 23 NOV - Il Napoli apre domani la quinta e penultima giornata della fase a gironi di Europa League, con la trasferta sul campo dello Spartak Mosca.

I russi hanno invece l'ultima chance per sperare almeno nel secondo posto e negli spareggi, ma l'obbiettivo della vittoria appare complicato, a 5,25.

Per gli analisti di SNAI, il successo è ampiamente alla portata dei partenopei, come testimonia la quota del '2', dato a 1,55. (Tutto Napoli)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Spalletti ha completato la lista chiamando tre ragazzi della primavera: il difensore Benedetto Barba, classe 2003, e gli attaccanti Giuseppe Ambrosino e Antonio Cioffi. Ambrosino è un attaccante classe 2003 originario di Procida, che sta ben figurando nel campionato Primavera con 5 gol e 3 assist in 9 partite. (IlNapolista)

Se mettiamo che due di essi risalgono all'epoca di Maradona in Coppa Campioni, contro un avversario nettamente inferiore ma capace di imporre due pareggi e poi spuntarla ai rigori proprio a Mosca. Visto che lo Spartak è un autentico tabù per il Napoli (CalcioNapoli1926.it)

Nail Umyarov, centrocampista dello Spartak Mosca, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita di Europa League contro il Napoli, valida per la penultima giornata del girone C. "Siamo professionisti, cerchiamo di prepararci al meglio pensando positivo e faremo di tutto per ottenere il risultato". (SpazioNapoli)

Infortunio Insigne, a rischio la sua presenza contro la Lazio?

Spartak Napoli, le probabili formazioni. Andiamo a dare uno sguardo a quelle che potrebbero essere le formazioni che scenderanno in campo domani pomeriggio alle ore 16:30 a Mosca:. SPARTAK MOSCA (3-4-1-2) : Selikhov; ?Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov, Ayrton Lucas; Ignatov; Sobolev, Promes. (CalcioNapoli24)

Le dichiarazioni di Spalletti. Il microfono passa poi a Spalletti, che a modo suo prova a esorcizzare tutte le paure. Le insidie tuttavia non mancheranno: una può essere il clima, ma dopo il riscaldamento il freddo si sente molto meno". (Quotidiano.net)

A farlo finire ai box un’infiammazione al ginocchio, che inevitabilmente mette a rischio anche la sua presenza nella sfida di domenica contro la Lazio Infatti, oltre alle positività di alcuni giocatori, allo stop di Anguissa e al brutto infortunio di Osimhen, a fermarsi è anche Insigne. (Lazio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr