Armadi con tutte le stoviglie e bauli: a Pompei spunta la casa del ceto medio

Armadi con tutte le stoviglie e bauli: a Pompei spunta la casa del ceto medio
Gazzetta di Parma INTERNO

Un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie.

«Una realtà diffusa e poco raccontata», dice il direttore Zuchtriegel.

E’ una casa del ceto medio, 5 piccole stanze più bagno e cucina affacciate però su uno splendido giardino dipinto l’ultima sorpresa di Pompei che l'ANSA visita in anteprima.

E poi un letto, un tavolino, un baule svuotato e lasciato aperto nella fretta degli ultimi istanti. (Gazzetta di Parma)

Su altre testate

A Pompei si scava nel retro del "giardino incantato", lo stupefacente spazio dipinto con il grande larario che fu riportato alla luce nel 2018, e a sorpresa la' dove ci si aspettava una casa importante e fastosa, vengono fuori ambienti modesti ma pieni di dignita', dove non mancano oggetti raffinati e persino un fascio di documenti che il calco in gesso ha fatto incredibilmente riapparire. (Tiscali Notizie)

Ministro Franceschini: "Pompei non finisce di stupire". LaPresse) Piccoli ambienti arredati rinvenuti attorno al sontuoso ‘Larario’ con raffigurato un ‘giardino incantato’, già scavato nel 2018 nel corso di interventi di manutenzione dei fronti di scavo. (LaPresse)

Nello spirito multidisciplinare del Museo della Ceramica di Mondovì, la mostra Galassie peculiari si completa con una selezione di poesie in lingua inglese scritte dallo stesso di Robilant Dal 16 ottobre all’8 dicembre il Museo della Ceramica di Mondovì presenta Galassie peculiari, mostra personale di Tristano di Robilant (Londra, 1964). (Periodico Daily)

Un baule rimasto chiuso per 2000 anni ritrovato a Pompei, apparteneva al ceto medio

Neli ambienti superiori, di gran valore documentario è il piccolo calco delle tavolette cerate. Accanto, un tavolino circolare a tre piedi con sopra ancora una coppa in ceramica contenente due ampolline in vetro, un piattino in sigillata ed un altro piattino in vetro. (Agenzia askanews)

La vita immobile di Pompei riaffiora alla luce, con gli ultimi istanti di vita 'fotografati' negli arredi sconquassati dall’eruzione del 79 d.C. I mobili di legno di cui è stato possibile eseguire dei calchi sono di estrema semplicità". (Tiscali Notizie)

Ecco le immagini. Un baule rimasto chiuso per 2000 anni ritrovato a Pompei, apparteneva al ceto medio. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr