Resident Evil: Welcome To Raccoon City, la recensione

Resident Evil: Welcome To Raccoon City, la recensione
BadTaste.it CULTURA E SPETTACOLO

In quest’ambientazione piomba il classico personaggio femminile forte d

È senza dubbio la parte migliore di un ottimo film, quella in cui viene creata Racoon City come ambientazione, un luogo che sembra già una città fantasma, abitata da relitti pronti ad essere attivati e che ben presto fantasmi lo saranno perché, lo scopriamo ben presto, la città verrà distrutta all’alba.

È un’unica lunga notte di pioggia che i protagonisti si prendono tutta in pieno, come in Hard Rain, quella che ci accompagna per almeno tre quarti di Resident Evil: Welcome To Raccoon City. (BadTaste.it)

Su altre fonti

Resident Evil: Welcome To Raccoon City sembra rappresentare per filo e per segno vere teorie del complotto e vere figure che le diffondono, solo che l’esito sono i mostri. Come fa impressione la parte sul cospirazionista, l’uomo che nel film ha capito tutto e cerca di aggirare l’informazione ufficiale, rivelando la verità tramite i video che gira e che poi, inevitabilmente, ha ragione. (Wired.it)

Potrai anche riconoscere i personaggi e le location, ma non proverai un briciolo del terrore avvertito giocando coi videogame –Digital Spy Resident Evil: Welcome to Raccoon City è un film che volevo davvero amare. (BadTaste.it)

Resident Evil: Welcome to Raccoon City è l’ultimo lungometraggio dedicato alla saga di Capcom, in uscita breve al cinema, che ripercorre i fasti degli episodi più amati. Mentre uno dei capitoli più amati, Resident Evil 4, è tornato in una versione VR che è stata amata da molti, e di cui arriveranno a breve anche dei DLC. (Spaziogames.it)

Resident Evil: Welcome to Raccoon City, Robbie Amell gioca su PS5 i primi due RE

Ci sono accenni anche a Resident Evil: Code Veronica, con una breve scena vista su un proiettore, che i trailer del film hanno già mostrato. Ma anche preso così, Resident Evil: Welcome to Raccoon City mi ha annoiato più che divertito, e a tratti mi ha persino infastidito. (IGN ITALY)

C’è ancora molta strada che potrebbe percorrere e mi piacerebbe molto poterla interpretare ancora Ha altre missioni che potrebbe affrontare, ad esempio la vedrei bene in squadra con Joe. (BadTaste.it)

Nel video sono diversi i parallelismi fra la pellicola e i videogiochi, e Amell ha spiegato come ha vissuto sul set quelle citazioni, riconoscendole in quanto anche lui è un fan dei giochi di Resident Evil (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr