Mafia: estorsione, Cassazione conferma condanna per ex bomber Miccoli

Mafia: estorsione, Cassazione conferma condanna per ex bomber Miccoli
Sky Tg24 SPORT

Come ha stabilito la seconda sezione della Cassazione, l’ex giocatore dovrà scontare una condanna di tre anni e sei mesi.

Si tratta di un episodio che risale a più di 10 anni fa

La vicenda. Dunque, è stata accolta la richiesta del sostituto procuratore generale della Suprema Corte, Fulvio Baldi, di rigettare il ricorso di Miccoli.

Secondo la giustizia, Miccoli commissionò un’estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa (quartiere di Palermo) Antonino "Scintilla", già condannato a sua volta in via definitiva a sette anni di carcere. (Sky Tg24)

La notizia riportata su altre testate

Miccoli condannato, il post dell’ex compagno Carrozzieri. La sentenza definitiva della Cassazione non è però un fulmine a ciel sereno. Quest’ultimo si sarebbe rivolto proprio a Miccoli, che aveva poi coinvolto Lauricella: i due si frequentavano quando il calciatore giocava a Palermo (Virgilio Notizie)

Fabrizio Miccoli è in carcere. Secondo la sentenza, Miccoli commissionò un'estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino "u scintilluni", già condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere. (Udinese Blog)

Il locale in questione si chiama "Paparazzi" e si trova nel Comune di Isola delle Femmine in provincia di Palermo. Fabrizio Miccoli è stato condannato a tre anni e sei mesi di carcere dalla seconda sezione della Cassazione con l'accusa di estorsione aggravata di stampo mafioso. (il Giornale)

Miccoli in carcere, condanna a 3 anni e 6 mesi per l'ex calciatore del Palermo. Il messaggio di Carrozzieri

Quest'ultimo, aveva coinvolto Lauricella con il quale era in rapporti d'amicizia quando indossava la maglia del Palermo. Fabrizio Miccoli si è presentato spontaneamente nel carcere di Rovigo. (Tiscali.it)

Come riporta 'Palermo Today' infatti, ieri (martedì 23 novembre) la seconda sezione della Cassazione ha rigettato il suo ricorso e dovrà scontare i 3 anni e mezzo per estorsione aggravata dal metodo mafioso (secondo i giudici commissionata a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino "u scintilluni", che è già stato condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere il mese scorso) e non sono previste misure alternative alla detenzione in cella. (PerugiaToday)

Accolta la richiesta del sostituto procuratore generale della Suprema Corte, Fulvio Baldi, di rigettare il ricorso di Miccoli. L’ex calciatore della Juventus tentò di recuperare 12.000 euro, con violenza e minacce, dall’ex titolare della discoteca “Paparazzi” di Isola delle Femmine, Andrea Graffagnini. (Stretto web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr