“Non potevo non accettare il Milan”: le prime parole di Mirante

“Non potevo non accettare il Milan”: le prime parole di Mirante
CalcioMercato.it SPORT

Ecco le prime parole di Antonio Mirante da nuovo portiere del Milan. Antonio Mirante è ufficialmente un nuovo portiere del Milan.

Spero di portare non solo esperienza ma tanta umanità, anche se da fuori ho potuto già notare che questo spogliatoio è a livelli altissimi”.

Non potevo non accettare il Milan.

Ai microfoni di ‘Milan TV’, l’estremo difensore ha rilasciato le sue prime parole da neo rossonero: “È stata una trattativa lampo. (CalcioMercato.it)

Ne parlano anche altre testate

Nel frattempo Zaniolo e Abraham (rientrato a Roma nelle scorse ore causa infortunio) continuano a lavorare per farsi trovare pronti per la Juventus Sono tornati nel mentre i giocatori dai vari ritiri: i primi a rientrare gli azzurri, con Cristante e Pellegrini già presenti nella seduta d'allenamento insieme a Veretout, anche lui a Trigoria dopo la vittoria della Nations League. (ForzaRoma.info)

Nel podcast odierno, insieme a tutta la ricostruzione e ad alcuni dettagli relativi a una partita nella quale Mike ha buttato il cuore oltre la soglia del dolore, l’opinione di Flavio Roma, intervistato dal nostro Antonello Gioia online alle 17:30, sulla questione portieri (Milan News)

Le mie sensazioni sono positive, soprattutto per il modo in cui è arrivata questa chiamata e questa trattativa. “La chiamata è arrivata dopo l’infortunio di Maignan, al quale faccio un grande in bocca al lupo: lo aspettiamo presto – le prime parole da rossonero di Mirante a ‘Milan Tv’ – Era impossibile non accettare. (Virgilio Sport)

I rottoneri: accuse, responsabilità, processi e rimedi

È una squadra che dà l’impressione di avere grande entusiasmo e grande spinta, di essere sempre positiva, e questo per me è un grande valore". In questo momento il Milan può dare del filo da torcere a tutti" (Tutto Juve)

Sono certo che non avrò difficoltà a inserirmi in un contesto del genere".- "È stato un portiere eccezionale, come preparatore non lo conosco E questo per me è un grande valore". (Calciomercato.com)

Al momento, dopo 2 anni di Pioli in panchina, continuo a non disporre di elementi sufficienti per stabilire responsabilità o che forse il fatto non sussiste proprio. Fioriscono infortuni in egual misura quanto, all’esterno, germogliano processi, accuse, sentenze sommarie. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr