Superlega, l’Uefa sospende il procedimento contro Juve, Barcellona e Real Madrid

Superlega, l’Uefa sospende il procedimento contro Juve, Barcellona e Real Madrid
Per saperne di più:
Il Sole 24 ORE SPORT

L’Uefa ha infatti deciso di fermare il procedimento aperto nei confronti dei tre club per la vicenda Superlega.

1' di lettura. All’orizzonte, almeno per il momento, non si vede la mancata partecipazione di Juventus, Real Madrid e Barcellona all’edizione 2021/2022 della Champions League.

Il procedimento in questione era stato aperto lo scorso 25 maggio, a seguito dell’indagine condotta degli Uefa Ethic and Disciplinary Inspectors. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri media

La decisione dell'Organo di Appello Indipendente Uefa - si legge nella nota diffusa - è stata presa senza pregiudiziale sulla questione dell'applicabilità dell'ordinanza del tribunale in Svizzera. Leggi anche: Sarri-Lazio, ufficiale (Quotidiano.net)

Stando a queste considerazioni, la sentenza dell'organo calcistico europeo appare abbastanza telefonata. Se i club fossero stati puniti, le autorità spagnole avrebbero potuto arrestare Ceferin & co." (ilBianconero)

L'organizzazione europea aveva "aperto un procedimento disciplinare" il 25 maggio, minacciando di sanzionare i tre club per una "potenziale violazione del quadro giuridico della UEFA" mentre gli altri nove promotori della Superlega sfuggivano a questo procedimento in cambio di sanzioni pecuniarie leggere. (La Gazzetta dello Sport)

Superlega: sospeso il procedimento contro la Juventus, il Barcellona e il Real Madrid

"A seguito dell'apertura di procedimenti disciplinari contro FC Barcelona, Juventus FC e Real Madrid CF per una potenziale violazione del quadro giuridico della UEFA in relazione al progetto della cosiddetta Super League - si legge nella nota -, l'organo di appello dell'UEFA ha deciso di sospendere il procedimento fino a nuova comunicazione". (la Repubblica)

La Uefa - termina la nota - adotterà tutte le misure necessarie in stretta conformità con il diritto nazionale e dell’UE affinchè l’organo di ricorso Uefa sia in grado di riprendere il procedimento disciplinare il prima possibile" (Giornale di Sicilia)

Ceferin ne prenda atto e faccio un passo indietro lasciando ad altri il compito di cercare una sintesi, lucida e difficile. Non ci potrà essere spazio per astio e rancore, in gioco c'è il futuro del calcio mondiale. (DerbyDerbyDerby)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr