Borsa Milano colpita da vendite, sui mercati dominano timori su variante Delta: giù Enel e Tim

Borsa Milano colpita da vendite, sui mercati dominano timori su variante Delta: giù Enel e Tim
Yahoo Finanza ECONOMIA

A frenare i listini i crescenti timori sulla diffusione della variante Delta del Covid-19 e alle possibili misure che potrebbero essere adottate e che andrebbero ad impattare nuovamente sulla ripresa economica.

Nelle retrovie Enel che cede oltre il 4%, seguita da Telecom Italia che indietreggia del 3,6% dopo la revisione della guidance sull'Ebitda.

A Milano, poco dopo le 12 l'indice Ftse Mib mostra una flessione del 2,74% a quota 24.114 punti. (Yahoo Finanza)

Su altre testate

Mattinata decisamente negativa sul mercato azionario italiano che accusa una flessione di oltre un punto e mezzo percentuale. Prima di poter tentare un recuperi di una certa consistenza sarà comunque necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. (Milano Finanza)

Le big Unicredit e Intesa cedono rispettivamente il 2,5% e l'1,7%, fa peggio Bper in flessione del 3,2%, penalizzato da Kepler Cheuvreux che ha tagliato il prezzo obiettivo a 1,9 euro da 2,1 euro precedente. (Yahoo Finanza)

Il principale indice di Borsa Italiana ha iniziato la giornata con un calo di oltre un punto e mezzo percentuale. Alle 09.15 il FTSEMib era in flessione dell’1,66% a 24.381 punti, mentre il FTSE Italia All Share perdeva l’1,62%. (SoldiOnline.it)

3 motivi per cui questo sarà il probabile scenario di oggi in Borsa

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi (Borsa Italiana)

Con questo tonfo la Borsa torna ai livelli di marzo, per un rigurgito di pessimismo riguardo agli sviluppi della pandemia. Invece i regressi più pesanti in giornata hanno riguardato Bper Banca (-5,08%), Enel (-5,07%), Exor (-4,75%) e Saipem (-4,74%) (La Sentinella del Canavese)

I prezzi si sono fermati a 24.792 punti, quindi sotto l’importante area di prezzo compresa tra 24.900 punti e 25.000 punti. Sopra si ha la speranza di un rialzo dei prezzi, sotto la quasi certezza di una nuova fase di calo. (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr