FTSEMib, forte ribasso in avvio

FTSEMib, forte ribasso in avvio
SoldiOnline.it ECONOMIA

Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-1,33%) e per il FTSE Italia Star (-1,11%).

Il principale indice di Borsa Italiana ha iniziato la giornata con un calo di oltre un punto e mezzo percentuale.

Alle 09.15 il FTSEMib era in flessione dell’1,66% a 24.381 punti, mentre il FTSE Italia All Share perdeva l’1,62%.

Avvio di settimana negativo per la borsa di Tokyo.

Avvio di giornata decisamente negativo per BPER Banca (+1,1% a 1,8795 euro)

(SoldiOnline.it)

La notizia riportata su altre testate

Tra le azioni europee dello Stoxx dell’area euro sotto i riflettori il comparto degli alimentari con una salita del +1,02%, le telecomunicazioni con un +1,51% e i media con una crescita del +1,13%. Il primo obiettivo long, in caso di rottura rialzista della parte alta della banda laterale, si potrebbe collocare in zona 19 euro (Money.it)

A frenare i listini i crescenti timori sulla diffusione della variante Delta del Covid-19 e alle possibili misure che potrebbero essere adottate e che andrebbero ad impattare nuovamente sulla ripresa economica. (Yahoo Finanza)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi (Borsa Italiana)

Ftse Mib future: una brusca flessione

Focus, inoltre, su Saipem che, sempre in preapertura, ha dichiarato di aver lanciato Suiso, una soluzione tecnologica per la produzione di idrogeno verde. Si segnala che oggi staccano il dividendo sul 2020 Enel (saldo di 0,183 euro) e Mediaset (0,3 euro) (Milano Finanza)

In netta flessione Webuild in calo del 4,3%, fra i peggiori del listino insieme a Maire Tecnimont Tecnimont in calo del 4%. Eni (MI: ) perde il 2,1% nonostante la decisione di Morgan Stanley (NYSE: ) di alzare il prezzo obiettivo a 13,3 euro da 12,3 euro precedente. (Investing.com)

Difficile per adesso ipotizzare il ritorno sopra i 24.900 punti Il Ftse Mib future (scadenza settembre 2021) si è decisamente indebolito ed è sceso verso i 24.200 punti. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr