Chi è il "no green pass" che ha dato una testata a Selvaggia Lucarelli

next INTERNO

Per il solo fatto di chiedere “perché è qui oggi?” sono stata aggredita in ogni modo possibile (denuncerò).

Già nei commenti al primo video pubblicato ieri mattina, quello in cui si vedeva l’aggressione, aveva specificato: “Tutto questo è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell’ordine nell’area del Circo Massimo (erano solo fuori, ben distanti dai manifestanti)”.

Lo ha scritto in un tweet la stessa giornalista, nuova firma di Domani dopo un passato al Fatto Quotidiano, che ha anche postato una foto del no vax che sabato l’ha aggredita e insultata al Circo Massimo a Roma durante la solita manifestazione dei “No Green Pass”. (next)

La notizia riportata su altri media

La Gym Palace siamo tutti noi. Le scuse di Di Blasio: "Vorrei scusarmi con Lucarelli". "Se l’avessi riconosciuta me ne sarei andato, perché non accetto provocazioni (Fanpage)

L’intolleranza dei no vax al Circo Massimo. Non appena però le domande dei giornalisti diventarono insistenti e puntigliose, la folla dei no vax ha mostrato tutto il suo volto intollerante, imprecando e aizzando la violenza dei manifestanti contro i giornalisti. (Yeslife)

«Sul suo profilo Twitter da un milione di follower Selvaggia Lucarelli denuncia un'aggressione subita mentre filmava la manifestazione no-green pass di Roma, cui hanno preso parte 4.000 persone . Non è più possibile tollerare situazioni come quella vista al Circo Massimo» (La Nuova Sardegna)

Il video integrale di Selvaggia Lucarelli: https://fb.watch/9s_pWZWaQq/. “Ho visto che mi metteva il telefono davanti, volevo levarle il telefonino, volevo dare una manata e invece ho dato una capocciona. (https://vocedipopolo.it)

Me lo sono chiesto dopo l'ennesimo pestaggio di una giornalista (Selvaggia Lucarelli: solidarietà a lei) aggredita da un energumeno in una piazza No Vax Molti giornalisti e fotografi (pagati sempre peggio, tra l'altro) lo fanno. (La Repubblica)

Ed è tutto vero, tranne la parte in cui si sostiene che lavora e insegna ad Anzio. La Lucarelli pubblica il nome e la foto del suo aggressore, un tale Roberto Di Blasio e lo indica come un maestro di pugilato. (Il Clandestino Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr