Scuola in Puglia, è ufficiale. Tutti a casa fino al 5 marzo

Scuola in Puglia, è ufficiale. Tutti a casa fino al 5 marzo
TraniViva INTERNO

Verrà pubblicata questa mattina la nuova ordinanza sulla scuola in Puglia.

Dal 22 febbraio al 5 marzo tutte le scuole di ogni ordine e grado staranno in Didattica Digitale Integrata.La motivazione alla base della nuova ordinanza del presidente della Regione, Michele Emiliano, è un "peggioramento nel livello generale del rischio di contagio".Potranno svolgersi in presenza le attività laboratoriali e della didattica inclusiva per disabili e alunni con bisogni educativi speciali, inoltre sarà possibile la frequenza in presenza per quegli alunni che, per varie ragioni, non hanno la possibilità di avvalersi della didattica digitale integrata, non superando, tuttavia, il limite del 50% di ogni classe

(TraniViva)

Ne parlano anche altri giornali

È stato inoltre revocato lo sciopero di lunedì 22 febbraio indetto proprio per contrastare il contenuto delle precedenti ordinanze regionali. È terminata dopo le 22 la riunione tra l'assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo, e i sindacati della scuola, in vista dell'attesa ordinanza che dovrebbe essere emanata domani. (SanteramoLive.it)

Commenta così Antonio Romito, presidente dell'associazione nazionali presidi della Puglia, la nuova ordinanza regionale sulla scuola. L'ordinanza varrà fino al 5 marzo, quando ci sarà il nuovo Dpcm. (Il Messaggero)

Questa è sostanzialmente la motivazione basilare della nuova ordinanza del presidente Emiliano in materia di scuola e rischio pandemico, che sarà diramata nella giornata di oggi e avrà validità da lunedì 22 fino al 5 marzo prossimo. (ManduriaOggi)

Ordinanza scuola in Puglia, indiscrezioni dai sindacati: da lunedì tutti a distanza

È l’idea messa in campo dall’assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, a margine dell’avvio della campagna vaccinale contro il Coronavirus degli operatori scolastici di Bari. In questo modo, spiega Lopalco, «stiamo limitando al massimo la didattica in presenza per dare la possibilità a tutto il personale scolastico di vaccinarsi e ritornare a fare didattica in presenza più in sicurezza. (Open)

“Dalla prossima settimana avremo un altro grande pezzo di questa campagna vaccinale, che passerà alla storia come la più grande campagna vaccinale del secolo: l’avvio per gli ultra 80enni”, afferma. (Orizzonte Scuola)

La novità più rilevante sarebbe lo stop alla presenza per le prossime settimane per tutti gli ordini di scuola, inclusa l'infanzia, con attivazione della didattica digitale integrata. Si è conclusa nella tarda serata di ieri la riunione tra l'assessore regionale all'Istruzione Sebastiano Leo e i sindacati della scuola. (BitontoLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr