;

Omicidio Sacchi, il giro della droga di De Propris, il «capo-spaccio» che ha fornito l’arma ai presunti assassini di Luca

Open Open (Interno)

Anastasia viene colpita alle spalle con una mazza da baseball così da sottrarle lo zaino pieno di soldi.

«Marcello, c’ho un’idea, sto qui col mio amico fulminato Pirino, a vede’ tutti quei soldi m’è partita la capoccia, ho pensato che potremmo prenderceli senza dargli la droga, prestami la pistola di tuo padre».

In altre parole, spiega il giudice, «un’attività criminosa stabile, ben organizzata, protratta nel tempo», dai «cospicui profitti» e certa di poter contare su «una consolidata cerchia di acquirenti».

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.