Spazio, il telescopio dell'ESO "osserva" la nascita di un pianeta

Il Sole 24 ORE Il Sole 24 ORE (Scienza e tecnologia)

Milano, 20 mag.

La notizia è stata pubblicata dalla rivista Astronomy & Astrophysics e fornisce indizi cruciali per aiutare gli scienziati a comprendere meglio come si formano i pianeti e sistemi stellari, per capire anche come si sia originato il nostro sistema solare.

Su altre testate

Un vortice di luce, gas e polveri, intorno a una regione centrale più scura: è la fotografia della nascita di un pianeta. Il pianeta nascente si trova a una distanza dalla sua stella madre paragonabile a quella che separa Nettuno dal Sole. (Giornale di Sicilia)

La regione in cui si vede il "nodo" giallo e brillante vicino al centro della nuova immagine di AB Aurigae, che si trova a una distanza dalla stella pari a circa quella di Nettuno dal Sole, è uno dei siti in cui gli scienziati ritengono che si stia formando il nuovo pianeta. (Corriere di Arezzo)

Leggi su gqitalia. (Di giovedì 21 maggio 2020) Gli astronomi hanno osservato quella che ritengono essere ladi un. Questo fenomeno potrebbe essere la prima prova diretta delladi un piccolo. (Zazoom Blog)

La struttura osservata potrebbe essere la prima prova diretta della nascita di un pianeta. Ad aiutare nella comprensione, però, è arrivato lo studio e l’osservazione, grazie al telescopio VLT (Very Large Telescope) dell'Osservatorio Europeo Australe (ESO) della nascita di un sistema stellare. (Sky Tg24 )

È proprio quello che i ricercatori hanno individuato intorno ad AB Aurigae ad una distanza dalla stella equivalente a quella che separa Nettuno dal Sole. Si tratterebbe della prima prova diretta riguardante la nascita di un pianeta di piccole dimensioni. (Notizie scientifiche.it)

Al fine di migliorare il funzionamento del sito, e di presentare le notizie più rilevanti e la pubblicità selettiva, raccogliamo informazioni di natura tecnica e non personale su di lei, anche mediante l'utilizzo di strumenti forniti da nostri partner. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr