Mediaset e Vivendi, fine delle controversie

Mediaset e Vivendi, fine delle controversie
Teleborsa ECONOMIA

Mediaset. Vivendi. (Teleborsa) -mettono fine alle controversie.

Lo fanno sapere le tre società, con una congiunta, annunciando che, a seguito di quanto già comunicato al mercato il 3 maggio 2021, in data odierna èraggiunto dalle stesse per mettere fine alle loro controversie,In particolare,, al prezzo di 2,70 euro per azione (tenuto conto dello stacco del dividendo e del relativo pagamento avvenuti, rispettivamente, in data 19 luglio e 21 luglio 2021). (Teleborsa)

Su altre fonti

Una nota ricorda che "nell'ambito dei propri accordi, Vivendi si è impegnata a vendere progressivamente sul mercato l'intera partecipazione del 19,19% in Mediaset detenuta da Simon Fiduciaria per un periodo di cinque anni. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Eletti anche i quattro vicepresidenti, ognuno a capo di uno dei quattro gruppi dell’Aie: Maurizio Messina (presidente Gruppo Accademico); Paolo Tartaglino (presidente del gruppo educativo); Diego Guida (presidente del Gruppo piccoli editori) e Marco Tarò (presidente del Gruppo editoria di Varia). (Primaonline)

Moles, i miei migliori auguri a Levi – A Ricardo Franco Levi, rieletto all’unanimità presidente dell’Associazione Italiana Editori, ed ai vicepresidenti Maurizio Messina, Paolo Tartaglino, Diego Guida e Marco Tarò, giungano i miei migliori auguri di buon lavoro. (Primaonline)

Dopo 16 anni Fininvest torna in maggioranza in Mediaset

Fininvest avrà il diritto di acquistare le azioni eventualmente invendute in ciascun periodo di 12 mesi, al prezzo annuale stabilito In particolare, Fininvest ha acquistato il 5,0% del capitale sociale di Mediaset detenuto direttamente da Vivendi, al prezzo di 2,70 euro per azione (tenuto conto dello stacco del dividendo e del relativo pagamento avvenuti, rispettivamente, in data 19 luglio e 21 luglio 2021). (SassariNotizie.com)

Fininvest torna così a possedere oltre il 50% di Mediaset, considerando i diritti di voto (esattamente il 50,99%). Fininvest, Mediaset e Vivendi mettono fine alle controversie. (Italia Oggi)

E con un azionariato con meno francesi e più Berlusconi, l'azienda tricolore avrà mani libere per crescere per acquisizioni in tutta Europa. Il mercato scommette invece, che presto o tardi, il gruppo di Cologno potrebbe tornare a considerare la possibilità di comprare le quote di minoranza di Mediaset Espana, che non solo macina utili, ma è anche la tv commerciale più a sconto in Europa (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr