Esplosione nella fabbrica di fuochi d'artificio. Due feriti, uno è grave - TGR Puglia

Esplosione nella fabbrica di fuochi d'artificio. Due feriti, uno è grave - TGR Puglia
TGR – Rai TGR – Rai (Interno)

Un altro componente della famiglia Del Vicario, Cosimo, morì una ventina di giorni dopo per le gravi ferite.

E' ricoverato in prognosi riservata il 43enne Luciano Del Vicario, uno dei titolari della fabbrica di fuochi pirotecnici coinvolto nell'esplosione avvenuta ieri pomeriggio nell'azienda di famiglia alla periferia di San Severo

Ne parlano anche altre fonti

Esplosione nella fabbrica in puglia: arriva un aggiornamento tragico da San Severo. E’ infatti morto l’operaio coinvolto nell’incidente. (Inews24)

San Severo, 02 agosto 2020. E’ deceduto il 43enne Luciano Del Vicario, ricoverato al Centro grandi ustionati di Cesena, per le ferite riportate in seguito all’incendio divampato nella fabbrica di fuochi d’artificio “Del Vicario” che si trova in via Macello Vecchio. (StatoQuotidiano.it)

A dare l'annuncio del decesso è stato il sindaco di San Severo, Francesco Miglio sul proprio profilo Facebook. Nel 2018 era morto il fratello Cosimo, anche lui per un incendio scoppiato nella fabbrica di famiglia. (Tiscali Notizie)

“Stasera la città di San Severo farà una preghiera per Luciano Del Vicario“. Lo ha scritto ieri sera sui social il sindaco di San Severo Francesco Miglio a seguito all’incendio divampato nel pomeriggio nella fabbrica di fuochi d’artificio “Del Vicario” che si trova in via Macello Vecchio. (StatoQuotidiano.it)

L’incidente è avvenuto venerdì pomeriggio poco dopo le 15 nel capannone a sei chilometri circa dal centro abitato di San Severo dove insistono il laboratorio e il magazzino. Pare che a il primo a soccorrerlo sia stato il fratello Marco poi rimasto anch’egli ustionato e ferito in modo leggero. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Dopo l’incidente, era stato trasferito al Centro grandi ustionati di Cesena dove è deceduto. Nel 2018 era morto il fratello Cosimo, anche quest’ultimo in seguito ad un rogo nella fabbrica di famiglia. (l'Immediato)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr