«La Russia prepara il pretesto per invadere l'Ucraina»

«La Russia prepara il pretesto per invadere l'Ucraina»
Approfondimenti:
Corriere del Ticino ESTERI

Gli Stati Uniti hanno informazioni secondo cui la Russia ha pre-posizionato un gruppo di operativi per condurre un’operazione sotto falsa bandiera nell’Ucraina orientale per creare un pretesto per un’invasione.

Gli operativi, secondo queste fonti, sono addestrati nella guerriglia urbana e nell’uso di esplosivi per compiere atti di sabotaggio contro le stesse forze sostenute dalla Russia.

Lo riferisce la CNN, citando dirigenti americani. (Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altri giornali

Il governo degli Stati Uniti - riferisce Reuters - ha tenuto colloqui con diverse compagnie energetiche internazionali per valutare possibile forniture di gas naturale all'Europa se il conflitto dovesse interrompere quelle in arrivo dalla Russia (La Repubblica)

L’episodio aggiunge tensione ad una situazione già esasperata e gli Usa fanno sapere di avere informazioni di un’imminente operazione clandestina russa in territorio ucraino per creare il pretesto di un’azione militare. (Ticinonews.ch)

Potrebbe inoltre venir fornito equipaggiamento medico, e perfino protezione durante le offensive russe Gli ufficiali di alto grado di Biden ora, ritengono che si potrebbe decidere di “mollare gli ormeggi” qualora Putin decidesse di invadere il suo vicino. (Ticinonews.ch)

Wsj: la Russia muove veicoli da combattimento e lanciatori di razzi verso l'Ucraina

Kiev inoltre sostiene di avere “indizi preliminari” che indicano il possibile coinvolgimento dei servizi segreti russi nell’attacco hacker avvenuto ieri contro molti dei suoi ministeri. Mario Pietri, compagno bresciano esperto di Russia e nostro collaboratore Ascolta o scarica. (Radio Onda d'Urto)

La CNN afferma che gli Usa avrebbero informazioni che la Russia starebbe creando il pretesto di invasione assoldando un gruppo di persone sotto la bandiera dell'Ucraina. Nel frattempo Washington è corsa ai ripari, nel caso in cui la situazione dovesse degenerare, contattando i fornitori di energia internazionali nel caso in cui il conflitto dovesse creare difficoltà nella fornitura russa (Giornale di Puglia)

Mentre mezzi e materiali sono in transito, dirigenti e analisti discutono se la mossa rappresenti la prossima fase del rafforzamento militari russo in vista di un blitz in Ucraina o una tattica del Cremlino per tenere sotto pressione l’Occidente usandola come leva nei negoziati La Russia ha cominciato a muovere tank, veicoli da combattimento della fanteria, lanciatori di razzi e altro equipaggiamento militare dalle sue basi nell’estremo est verso ovest. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr