Long-Covid, all’ospedale Sant’Elia uno staff per trattarne gli effetti

BlogSicilia.it SALUTE

I giovani ricercatori hanno presentato studi, in italiano e in inglese, in tema di Covid, Hiv, sifilide e tubercolosi

Cosa è la sindrome da long covid. Durante la sua relazione, il primario infettivologo Giovanni Mazzola ha illustrato cos’è la sindrome da long covid.

“Pazienti possono manifestare depressione”. Sono molteplici le problematiche.

“Il management del post covid – osserva Mazzola – non può che essere interdisciplinare in ragione del fatto che c’è un coinvolgimento di tutti gli organi. (BlogSicilia.it)

Ne parlano anche altri media

Long Covid, scoperta la possibile causa: è nel sangue. Il long Covid potrebbe essere causato da un sovraccarico di minuscoli coaguli “intrappolati” nel sangue dei pazienti, anche settimane dopo la guarigione. (brevenews.)

Le persone che hanno sviluppato il Covid-19 in maniera asintomatica ragionevolmente non hanno sintomi post Covid se non quelli psicosociali, cioè quelli dovuti al coinvolgimento del sistema nervoso centrale in ambito di depressione o ansia. (CaltanissettaLive)

Inoltre “i pazienti che sono stati in terapia intensiva hanno anche una maggior probabilità di avere effetti da covid-19, cioè la fibrosi polmonare, la stanchezza protratta per atrofia muscolare o altre patologie che si possono contrarre durante il ricovero in Rianimazione anche per l’allettamento prolungato”. (Quotidiano di Sicilia)

Stanchezza, mancanza di respiro, forte astenia e capogiri: tutti i sintomi del Long Covid. Ora è ufficiale: la sindrome della quale si è parlato per mesi adesso entra a far parte delle conseguenze della malattia da covid-19. (Quotidianpost.it)

Se dovessi fare una stima direi che un 20 per cento della popolazione infettata in provincia ha manifestato sintomi a lungo termine. (La Gazzetta di Reggio)

Per tutte le informazioni del caso si può telefonare ai numeri 030 3366237 oppure 030 3366361 (Brescia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr