Bce: da ottobre “mani libere” alle banche sulla distribuzione di dividendi

La Stampa ECONOMIA

Le ultime proiezioni macroeconomiche confermano il recupero dell’economia e segnalano una minore incertezza, quadro che migliora l'affidabilità della traiettoria patrimoniale delle banche.

Le autorità di vigilanza riprenderanno invece a valutare i piani patrimoniali e di distribuzione dei dividendi di ciascuna banca nell’ambito del regolare processo prudenziale».

«Un trattamento analogo - ha aggiunto la Bce - è stato sollecitato per il riacquisto di azioni proprie. (La Stampa)

Su altre fonti

economia. (Adnkronos) - Dopo lo stop imposto lo scorso anno e la 'raccomandazione' di cautela nell'erogazione di dividendi, oggi la Bce ha 'liberato' le banche, decidendo di non estendere la raccomandazione sui dividendi oltre settembre 2021. (SassariNotizie.com)

E’ una novità molto interessante per investitori e risparmiatori, per le banche e per la Borsa che lunedì, alla riapertura delle contrattazioni, non mancherà di tenerne conto (FIRSTonline)

Tuttavia, Wunsch sostiene che la Bce ha dimostrato costantemente l'abilità di adattare le misure dell'istituto alle necessità del mercato "Tuttavia, allo stesso tempo. vogliamo evitare effetti 'cliff edge' e la maggioranza ritiene che dobbiamo essere flessibili nella transizione", ha aggiunto. (Investing.com)

Le autorità di vigilanza riprenderanno invece a valutare i piani patrimoniali e di distribuzione dei dividendi di ciascuna banca nell’ambito del regolare processo prudenziale». A partire da ottobre le banche torneranno ad avere le “mani libere” sulla distribuzione di dividendi, dopo i mesi di “stop” legati alla crisi indotta dalla pandemia. (Corriere Delle Alpi)

(Adnkronos) – Dopo lo stop imposto lo scorso anno e la ‘raccomandazione’ di cautela nell’erogazione di dividendi, oggi la Bce ha ‘liberato’ le banche, decidendo di non estendere la raccomandazione sui dividendi oltre settembre 2021. (SardiniaPost)

Le autorità di vigilanza riprenderanno invece a. valutare i piani patrimoniali e di distribuzione dei dividendi. La Banca. centrale europea ha deciso, spiega una nota, “di non estendere. oltre settembre 2021 la propria. (Corriere Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr