Salvata dallo stupro dalle urla della vicina affacciata al balcone

Salvata dallo stupro dalle urla della vicina affacciata al balcone
IL GIORNO INTERNO

Alle sue spalle si è materializzato un uomo che, dopo essersi abbassato i pantaloni, l’ha aggredita scaraventandola in terra, in mezzo alle case di questo quartiere residenziale.

Per fortuna, nel momento in cui era immobilizzata e paralizzata dal terrore, le sue urla sono state sentite da una donna che si è affacciata al balcone e ha cominciato a inveire, riuscendo a mettere in fuga l’uomo.

Poco dopo l'una della notte la giovane si trovava in via Tiziano, dove era da poco scesa da un autobus. (IL GIORNO)

Su altre fonti

Omicidi di massa, stupri e atti amministrativi con l’obiettivo di cancellare un intero gruppo etnico. E’ quello che denunciano i rifugiati etiopi della Regione del Tigray, sopravvissuti al recente conflitto tra il governo centrale di Addis Abeba e quello locale. (LaPresse)

Sul posto si sono precipitate un’ambulanza e un’automedica. Le sue condizioni sono parse fin da subito molto gravi, tanto che l’uomo è stato ricoverato all’Ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso (Il Notiziario)

Ricoverato per Covid da marzo, avrebbe compiuto 60 anni a novembre, figura importante per l’azienda che ha condotto con passione fin dai suoi esordi, persona di grande stima e punto di riferimento per l’azienda e per i dipendenti che ha sempre coordinato. (Nord Milano 24)

Studentessa aggredita, spinta a terra e spogliata: donna la salva dallo stupro

Un gesto che mette in fuga il malintenzionato, catturato neanche venti minuti dopo l’aggressione, grazie all’intervento fulmineo dei carabinieri della stazione di Cinisello Balsamo che arrestano il 22enne egiziano Ahmed Ayan, immigrato irregolare e incensurato. (Corriere Milano)

La coppia: Speriamo che la giovane possa riprendersi. Al suo ritorno però non ha trovato nessuno: "Crediamo che anche lei sia fuggita. Il mio compagno l'ha fatto senza esitazione (Fanpage.it)

Mentre per la paura e quelle ferite invisibili che però si cicatrizzano forse servirà un po' più di tempo L'aggressione sulla via di casa. Teatro dell'incubo della giovane, che si è materializzato poco dopo la mezzanotte e mezza di domenica, è stata via Tiziano a Cinisello Balsamo. (MonzaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr