Autostrade, al via il cashback: il rimborso agli utenti in caso di ritardi

Autostrade, al via il cashback: il rimborso agli utenti in caso di ritardi
Corriere della Sera INTERNO

Nell’ottica di potenziare al massimo l’ informazione agli utenti circa i cantieri presenti sulla rete, Aspi sta inoltre sviluppando delle grafiche che verranno via via installate lungo i punti interessati dai lavori, con la descrizione della tipologia di intervento e la durata, prevista nel piano complessivo di ammodernamento delle opere

Per il contatto diretto con assistenti per l’utilizzo dell’applicazione, è disponibile il numero verde: 800. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri giornali

L’app si chiama Free To X Cashback e permette di segnalare i ritardi eccessivi causati da lavori. Si considera nel calcolo una velocità di 100 chilometri all’ora per i veicoli leggeri e di 70 per quelli pesanti. (Vanity Fair Italia)

Il rimborso con l'app Free To X: come funziona. Chiunque subisca disagi e ritardi considerati oltre la norma (non chi ha il Telepass), potrà chiedere il rimborso tramite un’apposita app: Free To X. (Donna Moderna)

ASSOUTENTI NON CI STA - Tuttavia, Assoutenti ha depositato un esposto al Garante per la protezione dei dati personali: denuncia la possibile violazione della privacy degli automobilisti da parte dell’app Free To X RIMBORSO: PRIMO RESITO - Il cashback dei pedaggi di Aspi è legato all’uso della app gratuita Free To X (per Android e IOS). (AlVolante)

Con il cashback in autostrada i ritardi saranno tramutati in rimborsi

Com’era prevedibile, l’ammontare del rimborso è correlato all’entità stessa del ritardo e alla lunghezza della distanza percorsa (TuttoTech.net)

Attivo dal 15 settembre il cashback di Autostrade, rimborso pedaggi per i ritardi dovuti a cantieri per lavori: calcolo via app Free To X: come funziona. Cashback sui pedaggi: come si calcola e si ottiene il rimborso. (PMI.it)

Il Cashback sarà riconosciuto a partire dagli itinerari brevi (da 15 minuti di ritardo) consentendo rimborsi dal 25% al 100% del pedaggio, in base al tempo effettivo del viaggio e alla lunghezza del percorso. (SmartWorld)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr