Zanzare, rischio encefalite da West Nile. Bonifica e contromisure

Zanzare, rischio encefalite da West Nile. Bonifica e contromisure
QUOTIDIANO NAZIONALE SALUTE

Sono più che raddoppiati in Italia i casi di infezione da virus West Nile, che può provocare una encefalite letale.

La febbre West Nile è provocata da un virus isolato per la prima volta in Africa.

Febbre alta. La West Nile ha un periodo di incubazione in genere fra 2 e 14 giorni, dal momento della puntura di zanzara infetta.

“Quest’anno la circolazione del virus West Nile è iniziata precocemente rispetto agli anni precedenti”, ha scritto Concetta Castilletti, capogruppo dell’Associazione Microbiologi Clinici Italiani, Amcli

Zanzare, rischio encefalite da West Nile. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Su altre fonti

Operatori impegnati nella disinfestazione. Potrebbe essere una bimba di 20 mesi la più giovane paziente colpita dal West Nile nel Veneto. La piccola è arrivata all’ospedale di Verona giovedì 4 agosto, portata dai nonni ai quali era stata affidata e spaventati dalla reazione scatenata da una serie di punture di zanzare (Corriere)

Una bambina di circa 1 anno e mezzo potrebbe essere il primo caso di minore ad aver contratto il West Nile nel Veneto. In Veneto è stata ricoverata una bambina di soli 20 mesi a causa del virus West Nile. (Nanopress)

Le telefonate sono prevalentemente per avere delle risposte sui dubbi sul West Nile (senza dimenticare che è ancora presente il Covid), ma non mancano anche le email e la richiesta di rassicurazione. I prodotti di comprovata efficacia sono quelli contenenti i seguenti principi attivi:. (News Prima)

SAN DONA’ DI PIAVE

Tutti i comuni Abano Terme Agna Albignasego Anguillara Veneta Arquà Petrarca Arre Arzergrande Bagnoli di Sopra Baone Barbona Battaglia Terme Boara Pisani Borgoricco Bovolenta Brugine Ca' Morosini Cadoneghe Campo San Martino Campodarsego Campodoro Camposampiero Candiana Carceri Carmignano di Brenta Cartura Casale di Scodosia Casalserugo Castelbaldo Cervarese Santa Croce Cittadella Codevigo Conselve Correzzola Curtarolo Due Carrare Este Fontanafredda Fontaniva Galliera Veneta Galzignano Gazzo Grantorto Granze Legnaro Limena Loreggia Lozzo Atestino Maserà di Padova Masi Massanzago - Ca' Baglioni Megliadino San Vitale Merlara Mestrino Monselice Montagnana Montegrotto Terme Noventa Ospedaletto Euganeo Padova Pernumia Piacenza d'Adige Piazzola sul Brenta Piombino Dese Piove di Sacco Polverara Ponso Ponte San Nicolò Pontelongo Pozzonovo Rubano Saccolongo Saletto San Fidenzio San Giorgio delle Pertiche San Giorgio in Bosco San Martino di Lupari San Pietro Viminario San Pietro in Gu Sant'Angelo di Piove di Sacco Sant'Elena Santa Giustina in Colle Santa Margherita d'Adige Saonara Selvazzano Dentro Solesino Stanghella Terrassa Padovana Tombolo Torreglia Trebaseleghe Tribano Urbana Veggiano Vescovana Vighizzolo d'Este Vigodarzere Vigonza Villa Estense Villa del Conte Villafranca Padovana Villanova Vò (Il Mattino di Padova)

In questi casi il West Nile può anche avere conseguenze letali Rovigo, come Treviso, è a quota nove, con quattro casi di febbre e cinque nella forma neuroinvasiva. (ilgazzettino.it)

Al momento, la situazione all’interno del territorio dell’Ulss 4 Veneto Orientale è sotto controllo. ONA’ DI PIAVE – Aumentano i contagi da West Nile in tutto il Veneto, la Regione diffonde le linee guida, l’Ulss 4 Veneto Orientale continua il monitoraggio nonostante la situazione sia sotto controllo. (ANTENNA TRE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr