Calo carburante, il governo proroga sconto fino al 2 agosto: ma i prezzi non calano

Salernonotizie.it ECONOMIA

Ma il prezzo alla pompa non accenna a calare.

Il prezzo medio praticato del diesel self è pari a 2,040 euro/litro, contro i 2,037 precedenti: una media tra 2,036 e 2,047 euro al litro delle diverse compagnie, con le no logo attorno a quota 2,039.

Stampa. Il ministro dell’Economia e quello delle Sviluppo hanno firmato il decreto che allunga fino al 2 agosto, a ridosso del grande esodo del mese dedicato alle vacanze, la riduzione di 30 centesimi delle accise per tutti i carburanti: benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione. (Salernonotizie.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Il taglio delle accise è una misura che al momento non può più bastare. Il taglio delle accise sui carburanti è stato prorogato dal Governo almeno fino al 2 agosto (con idea di arrivare fino a settembre se necessario). (Inews24)

Al momento quindi il taglio rimane confermato fino al prossimo 2 agosto, ma non è detto che non possa proseguire anche durante i mesi successivi alla data fissata in questo momento. Il Governo ha prolungato il taglio sule accise dei carburanti fino al prossimo 2 di agosto. (ClubAlfa.it)

Insomma, i tagli proseguiranno per un altro mese, ma gli effetti benefici sono stati neutralizzati dalla crescita costante dei prezzi, che, tuttavia, negli ultimi giorni si è stabilizzata Ma ci sono delle eccezioni, come è possibile osservare sul portale "Osservaprezzi" del Ministero dell'Economia: da Energia Fluida, in via Ravegnana, è possibile trovare la verde a 1,969 euro al litro, mentre il diesel a 1,975. (ForlìToday)

«Sconto insufficiente e inadeguato a quella che oramai è un'emergenza nazionale», sostiene anche il presidente dell'Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona Lo sconto sulla benzina durerà anche tutto luglio. (ilGiornale.it)

Lo sconto di 30 cents rischia di essere il classico pannicello caldo in una società dove chi non è costretto a prendere la macchina non la prende più. L’altro aspetto sottolineato da Bertagnini e dalle associazioni di categoria è il rischio di speculazioni: “Bisognerebbe fermarle, il prezzo al barile non giustifica gli aumenti stabiliti alla pompa” (Genova24.it)

A prevedere la nuova manovra per tagliare ulteriormente le accise e, di conseguenza, il prezzo è il decreto Aiuti 2. Per raggiungere questo obiettivo il decreto Aiuti 2 dovrà essere stilato con criterio. (Motori News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr