Super Green Pass: i nodi da sciogliere

Super Green Pass: i nodi da sciogliere
La Stampa INTERNO

Tanto per cominciare ci sono i sindacati del trasporto locale e i «tutori» dei pendolari che temono il flop dei controlli e un rallentamento delle corse già troppo spesso «lumaca».

Poi a storcere il naso arrivano gli albergatori, che da un lato tirano un sospiro di sollievo perché comunque vada, salvo improbabili lockdown, resteranno aperti, ma dall’altro temono la concorrenza dei B&B, dove il certificato verde è un optional

Il day after del super Green Pass fa venire a galla i nodi non sciolti del decreto varato mercoledì. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Nel bar si perde un po' di gente, non sono tanti i non vaccinati ma ci sono Una signora si schiera a favore di questa scelta: "Sono molto d'accordo, io mi sono già prenoatta per la terza dose. (Telenord.it)

A partire dal 6 dicembre in Italia, con l'obiettivo di limitare la crescita dei contagi già in corso, farà il suo esordio la versione "rafforzata" del Green pass. Discorso simile per gli hotel: dal 6 dicembre servirà il pass "base" per soggiornare. (Il Messaggero)

Arriva il Super Green Pass, valido solo per i vaccinati o per chi è guarito dal Covid, obbligatorio già a partire dalla zona bianca. Per questo il Super Green Pass si rivela uno strumento utile» ha spiegato l’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, al termine dell’incontro tra Regioni e Governo (Cronaca Qui)

TURISMO/ Il caos e i possibili danni del super green pass per gli alberghi

Intervenuto ai microfoni di Adnkronos, il microbiologo ha definito ragionevole “impedire l’accesso ai locali a persone potenzialmente infette”. Medjugorje, dove il covid “sembra non esistere”/ Zona Bianca: “Zero precauzioni”. (Il Sussidiario.net)

Sul super green pass nel settore alberghiero. uper Green pass, Roscioli (Federalberghi): “Il super green pass non vale per gli alberghi, per gli alberghi vale il green pass base quindi anche con tampone. (agenzia giornalistica opinione)

Viaggi, Ue “con Green Pass no tamponi-quarantene”/ “Vale 9 mesi, proroga con booster”. A dirimere pareri e posizioni, comunque, interviene il Presidente nazionale della federazione, Bernabò Bocca: “Comprendiamo perfettamente l’emergenza che ci si trova a gestire a causa della pandemia. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr