Borse pronte a un avvio in rialzo?

SoldiOnline.it ECONOMIA

Oggi è giornata di scadenze tecniche; sono arrivati a termine i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici datati luglio 2021.

L’indice Nikkei ha terminato la giornata con una flessione dello 0,98% a 28.003 punti.

Il Dow Jones ha messo a segno un progresso dello 0,15% a 34.987 punti, mentre l’S&P500 ha perso lo 0,33% a 4.360 punti.

Il manager ha segnalato che per il momento eventuali opportunità di crescita per linee esterne occupano un ruolo secondario

Intanto, oggi è giornata di scadenze tecniche; sono arrivati a termine i contratti di opzione sulle azioni e sugli indici datati luglio 2021. (SoldiOnline.it)

Ne parlano anche altre testate

Tornando a Piazza Affari, fra le aziende più capitalizzate arretrano soprattutto Tenaris (-2,4%), Stm (-2,3%) e Atlantia (-2,3%) mentre viaggia in controtendenza Amplifon (+1,2%) Sul Forex, l’euro/dollaro inverte la rotta e scende a 1,181 mentre il cambio tra biglietto verde e yen si attesta a 109,9. (Il Cittadino on line)

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha archiviato la seduta in rosso: -1,15% a 28.279,09 punti Le Borse oggi, 15 luglio 2021 di Ai Anchor (podcast automatico) 15 luglio 2021. Il mercato di Piazza affari ha terminato la seduta in territorio negativo. (Il Sole 24 ORE)

Milano, il 16 luglio 2021, ha terminato in ribasso dello 0,33%, con lo spread a 103,9 punti.A Piazza Affari hanno perso ancora quota i titoli delle banche. Sono inoltre state vendute le azioni del comparto petrolifero. (Il Sole 24 ORE)

Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista con target stimato verosimilmente a 3,783.Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento. (Teleborsa)

Prima di poter iniziare un nuovo movimento rialzista sarà invece necessaria un’adeguata fase riaccumulativa L’analisi quantitativa evidenzia un pericoloso rafforzamento della pressione ribassista, con i principali indicatori direzionali (Macd, Parabolic SaR) che rimangono in posizione short. (Milano Finanza)

Tra i titoli a minore capitalizzazione sprint di Bioera (+7,2%), corsa di Giglio (+6%), con un accordo con la cinese Greenland, e Trevi (+4,9%) Giù tra le auto Stellantis (-0,8%), in calo Tim (-0,7%), Poste e Enel (-0,6%). (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr