Vidor, si getta da ponte col figlio di un anno e mezzo: la mamma muore

Vidor, si getta da ponte col figlio di un anno e mezzo: la mamma muore
Corriere della Sera ECONOMIA

Scattato l’allarme, i carabinieri hanno trovato la sua auto, vuota, vicino al ponte sul Piave, a Vidor, alto una quindicina di metri.

Il bimbo è stato trovato dai soccorritori in condizioni disperate, ed è stato portato all’ospedale di Treviso.

Il ponte sul Piave a Vidor (Treviso). Le ricerche È iniziata così una ricerca sul territorio, che si è conclusa quando è stata trovata l’auto della 31enne, una Lancia Y, ferma vicino al ponte sul Piave, a Vidor. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

Non si può parlare di una Treviso aperta al mondo senza turisti, così come non si può parlare di attività, di lavoro di vitalità e cultura senza serrande e sipari alzati. Con le fasce più fragili messe finalmente al riparo dalle complicazioni del virus, potremo affrontare la nuova fase, quella che non vogliamo chiamare più ripartenza o post Covid ma rinascita. (La Tribuna di Treviso)

I ladri sono riusciti ad entrare nell’abitazione della coppia di magistrati, nel pomeriggio, in pieno giorno, approfittando della momentanea assenza da casa della coppia. Hanno forzato una finestra dell’abitazione e sono entrati all’interno passando in rassegna le varie stanze e portando via quello che di valore potevano trovare. (La Tribuna di Treviso)

Al liceo Marconi nasce l’Osservatorio sui diritti umani e sulla loro violazione nel mondo grazie al gruppo scolastico “Per Giulio, Zaky e gli altri”. Gli alunni, coordinati dal professor Spiazzi e dalla professoressa Da Gai, non si limiteranno però solo a “studiare” sul piano astratto, anzi. (la tribuna di Treviso)

Il fratello sotto shock «I corpi e quel sangue»

No, non riusciamo a darci una risposta per quello che è accaduto, forse non ci sarà mai». Per come l’abbiamo conosciuto noi, era una persona felice e con lui anche la sua famiglia» (La Tribuna di Treviso)

Il funerale si è celebrato ieri mattina a Santa Lucia È stato cicloamatore fino qualche anno fa, quando ha appeso la bici al chiodo. (la tribuna di Treviso)

E assieme ai carabinieri il comandante provinciale di Treviso, colonnello Gianfilippo Magro.Dalle parole di Stefano, emerge tutto l’affetto per il fratello. Nulla di nulla. (La Tribuna di Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr