Al G20 è stata raggiunta un'intesa su clima ed energia

AGI - Agenzia Italia INTERNO

È stata raggiunta un'intesa di massima al G20 su clima ed energia, i temi più controversi.

Secondo quanto viene riferito, ci sarebbe un parziale via libera della Cina ma altri paesi avrebbero confermato le loro resistenze a impegni sull'accelerazione della decarbonizzazione

(AGI - Agenzia Italia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha la camicia visibilmente bagnata di sudore e il volto stanco. (ilmattino.it)

D’altro canto però, ha ammesso apertamente, «altri Paesi del G20 sono un po’ restii» rispetto all’urgenza È l’esito delle ore di trattative che si sono consumate nella seconda giornata dal G20 Ambiente, Clima ed Energia di Napoli, dopo una maratona che aveva fatto temere un naufragio dell’intera trattativa. (Il Sole 24 ORE)

I Paesi del G20 concordano nell’aumentare gli aiuti ai Paesi in via di sviluppo affinché nessuno resti indietro “A un livello di decisione politica più alta” ha spiegato il ministro della Transizione energetica, Roberto Cingolani. (Il Fatto Quotidiano)

Ansa. "Il Comunicato è stato adottato da tutti e i due punti su cui solo India e Cina non concordano nella formulazione sono stati spostati al livello Capi di Stato", ha precisato Cingolani. Anche Russia e Cina, come si legge in un comunicato di sintesi del documento finale, si sono impegnati a eliminare gradualmente la produzione di energia dal carbone sena sosta. (Sky Tg24 )

È stato raggiunto l'accordo sul documento finale su energia e clima del G20 Ambiente in corso a Napoli. Le trattative proseguono per cercare di convincere i Paesi "meno ambiziosi" che continuerebbero a rifiutare impegni vincolanti sull'accelerazione della decarbonizzazione. (La Repubblica)

Al G20 sull’Ambiente di Napoli le autorità politiche raggiungono l’accordo finale sul documento sul clima, l’energia e il contrasto al cambiamento climatico. Una firma importante ma mozzata su due punti cruciali: l’eliminazione del carbone come fonte di energia entro il 2025 e la soglia di 1,5 gradi di riscaldamento entro i prossimi dieci anni. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr