PESARO Si chiama comitato Noi siamo il popolo ed è tra le tante frange di movimenti

PESARO Si chiama comitato Noi siamo il popolo ed è tra le tante frange di movimenti
Corriere Adriatico INTERNO

Da lì il corteo attraverserà viale della Repubblica e via Rossini per arrivare a piazza del Popolo, dove si terrà un presidio per tutta la giornata.

Dopo la guerriglia urbana di Roma culminata nell'assalto alla Cgil l'allerta sul fronte della sicurezza è massima e presidio e corteo (autorizzati) saranno praticamente blindati dalle forze dell'ordine

A Pesaro il comitato ha organizzata la sua protesta per domani il giorno in cui entrerà in vigore il provvedimento esteso ai luoghi di lavoro. (Corriere Adriatico)

Su altre testate

“Sono rimasta molto colpita dalle manifestazioni, contro il Green pass, che ci sono state. Spero che tali iniziative rappresentino degli sfoghi per altri problemi relativi al disagio sociale, alla difficoltà economica, ma non legati alla questione della tessera verde. (PPN - Prima Pagina News)

Questo, perché a Roma è in ballo un ballottaggio che potrebbe ribaltare non il risultato di un voto ormai definito, ma l'"immagine" della vittoria del PD alle ultime amministrative. Se cominciano da adesso a gridare al lupo, non sapremo come rispondere in eventuali momenti difficili (Corriere della Sera)

I manifestanti chiedono che il giudice Tarek Bitar venga rimosso. Centinaia in corteo tra le strade della città. (LaPresse) Centinaia di persone si sono radunate fuori dal Palazzo di Giustizia di Beirut per protestare contro il giudice che sta conducendo le indagini sull’esplosione dello scorso anno nel porto della città. (LaPresse)

Ultrà e manifestazioni, è allerta ordine pubblico per sabato prossimo

(LaPresse) – Il primo ministro libanese Najib Mikati ha annunciato per domani un giorno “di chiusura generale in segno di lutto per le anime dei martiri caduti a causa degli eventi odierni”. Lo riportano i media libanesi (LaPresse)

E contestualmente a questo obbligo per tutti i settori del lavoro, ecco anche due manifestazioni per chi è contrario, entrambe autorizzate dalla Questura di Como regolarmente. L’intenzione – spiegano gli organizzatori con una mail diffusa in queste ore – è quella di supportare chi non entrerà al lavoro, per scelta o inaccessibilità, e di farlo con una contestazione pacata (CiaoComo)

Il tutto con la paura del rischio infiltrati: antagonisti e anarchici al fianco dei lavoratori in piazza San Giovanni da una parte, ultrà di estrema destra - gemellati - nelle zona limitrofe all'Olimpico di sera. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr