Palermo, esplosione in una macelleria alla stazione: 5 feriti. VIDEO

Palermo, esplosione in una macelleria alla stazione: 5 feriti. VIDEO
RagusaNews INTERNO

Palermo - Sono almeno cinque le persone rimaste ferite in una esplosione avvenuta questo pomeriggio in un negozio nei pressi della stazione centrale di Palermo.

I residenti dello stabile dove si trova l'esercizio commerciale sono stati evacuati

Sul posto polizia, vigili del fuoco e 118.

La deflagrazione è avvenuta in una macelleria di piazza Cupani.

Il locale è "Al Baraka", una macelleria etnica con annessa rivendita di kebab. (RagusaNews)

Ne parlano anche altri media

Una bombola di gas è esplosa in una macelleria etnica in piazzetta Cupani, vicino alla stazione Centrale di Palermo. Al pronto soccorso del Buccheri La Ferla non è stato possibile portare alcuno dei feriti perché si è presentato un paziente che è risultato positivo al Covid-19 e l'area di emergenza è stata interdetta per alcune ore per consentire le operazioni di sanificazione (La Repubblica)

del tribunale di Palermo n.19 del 15/07/2010. Editore: SiciliaOnDemand Srl. Via Castellana Bandiera, 4/a – Palermo. Tel: 0919803766. P.IVA: 06220270828. Direttore responsabile: Manlio Viola. SiciliaOnDemand è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC). (BlogSicilia.it)

Sul posto gli agenti della polizia di stato, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco L'esplosione sarebbe stata causata da una bombola di gas. (Giornale di Sicilia)

Palermo, esplosione vicino alla stazione: ambulanze e gente insanguinata. Otto feriti

Gravi i danni. Otto i feriti (uno è grave) due dei quali sono risutati positivi al Covid. (TGS)

Secondo le prime informazioni ci sarebbero almeno cinque feriti. I residenti dello stabile dove si trova l’esercizio commerciale sono stati evacuati (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

I vigili del fuoco stanno ancora operando per raffreddare l’ambiente. Sul posto stanno operando 7 squadre dei vigili del fuoco oltre a mezzi e personale del 118 e della polizia di stato. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr