Quali Regioni cambiano colore oggi: Italia divisa tra zona rossa e zona arancione

Quali Regioni cambiano colore oggi: Italia divisa tra zona rossa e zona arancione
Fanpage.it INTERNO

Quali Regioni sono in zona rossa e quali in arancione: la mappa dell'Italia. L'Italia è divisa, quasi perfettamente a metà, tra Regioni in zona rossa e in zona arancione: nove in rosso, undici in arancione.

Cosa si può fare in zona rossa e in zona arancione. La zona rossa è la fascia di colore con le misure più restrittive, la zona arancione, invece, prevede qualche riapertura in più.

Da domani arriva una novità: riaprono le scuole fino alla prima media in zona rossa

Oggi, passati i tre giorni di zona rossa nazionale per la stretta di Pasqua, si torna allo schema a due colori, con nove Regioni in zona rossa e undici (dieci più due Province autonome) in zona arancione. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Zona arancione: cosa si può tornare a fare. Il nuovo decreto del Governo che fissa regole e divieti fino al 30 aprile 2021, per tutto il mese prevede due soli colori, rosso o arancione: tradotto, bar e ristoranti – gli ambiti a più alta socialità – rimarranno chiusi. (Prima Pavia)

Da oggi 6 aprile le regioni cambiano colore e l'Italia sarà tutta in zona rossa e arancione. Undici saranno le regioni in zona arancione e nove quelle in zona rossa, mentre il governo di Mario Draghi lavora a una possibile, graduale riapertura a partire dal 20 aprile dove i numeri dell'epidemia saranno in miglioramento. (CataniaToday)

Sarà sempre possibile rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione. SECONDE CASE – Sarà sempre possibile raggiungere le seconde case, anche in zona rossa, a patto che non ci siano però ordinanze dei presidenti di Regione che impongono regole più restrittive (Il Fatto Quotidiano)

Nuovi colori delle Regioni: cosa cambia dal 6 aprile 2021

Mercoledì 7 aprile in Umbria entrerà in vigore anche la nuova ordinanza della presidente della Regione, Donatella Tesei. Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d'Aosta, invece, sono in zona rossa. (PerugiaToday)

Con Pasqua e Pasquetta in zona rossa alle spalle, l’Italia entra a tutti gli effetti nel mese chiave per la svolta alla lotta alla pandemia. È invece sempre possibile svolgere attività motoria, ma solo in prossimità della propria abitazione, e attività sportiva all'aperto in forma individuale. (leggo.it)

Il divieto riguarda anche gli spostamenti fuori dalla Regione, ma è sempre consentito il ritorno alla residenza, domicilio o abitazione La “zona rossa”, invece, riguarda Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta. (AlVolante)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr